Gli eventi di oggi, 24 maggio 2020: Santa Messa, incontri, film

É il giorno della Santa Messa domenicale ma, il 24 maggio, anche Festival di Antropologia e dell’Isola di Tavolara

Quali dirette sul web o sui social ci attendono nella giornata di oggi, domenica 10 maggio? É il giorno della Santa Messa. Alle ore 10:50, Papa Francesco celebrerà la Messa anche in diretta streaming su RaiPlay, seguito dalla recita del Regina Coeli. Su Canale 5, invece, alle ore 10, ci sarà la Messa in diretta streaming sua Mediaset Play. Sul sito uffciale di Tv2000 (www.tv2000.it) celebrazoni alle 8.30, 11 e 19. Oltre alle Sante Messe proposte da tante Chiese sulla relativa pagina Facebook o su youtube.

Ultimo giorno del Festival di antropologia del contemporaneo Pistoia Dialoghi sull’uomo  sui canali Facebook, YouTube, Instagram, Twitter. Ci sarà il video dell’italianista e scrittore Nicola Gardini Le parole del dolore. La lingua del dolore, che tutti purtroppo stiamo sperimentando in maniera diretta o indiretta in questi tempi, tende sempre alle interiezioni: ahimè! Ma il dolore può parlare solamente quanto chi lo vive riesce a dargli una sintassi, perché il dolore toglie il senso, e dargli delle parole significa capirlo. Ritrovarne il senso, conduce ad una verità. Se il vocabolario non basta, si dovrà inventare delle metafore, dove la lingua delle convenzioni non arriva c’è la poesia.

Alle ore ore 18, l’antropologo Marco Aime e il giornalista e scrittore Gad Lerner si confronteranno sul tema Parlare in tempi oscuri: nuovi confini e nuovi razzismi. La lingua è un fondamentale testimone della propria epoca, una cartina di tornasole dello spirito dei tempi in cui viviamo. Quando il linguaggio si impoverisce, come è accaduto nelle retoriche mediatiche e politiche degli ultimi anni, è perché il pensiero si è impoverito. Abbiamo tutti perso qualcosa. Sarà anche trasmesso il documentario For Sama – Alla mia piccola Sama diretto da Waad al-Kateab ed Edward Watts. Premiato al Festival di Cannes come Miglior Documentario, ai BAFTA Awards come Miglior Documentario e con una nomination al Premio Oscar–Miglior Documentario, questo documentario è un viaggio intimo nell’esperienza femminile della guerra, una lettera d’amore di una giovane madre a sua figlia. Il film racconta la storia di Waad AlKhateab attraverso gli anni della rivolta di Aleppo, in Siria, quando si innamora, si sposa e dà alla luce Sama, il tutto mentre intorno esplode il conflitto. La sua camera raccoglie storie incredibili di perdita, risate e sopravvivenza mentre Waad si chiede se fuggire o meno dalla città per proteggere la vita di sua figlia, in un momento in cui partire significa abbandonare la lotta per la libertà per la quale ha già sacrificato così tanto. Il film è il primo lungometraggio dei registi premiati con l’Emmy.

Una notte in Italia”, il celebre Festival di Tavolara che si svolge sull’isola nel golfo di Olbia, unica arena al mondo a cui si accede solo via mare, aderisce quest’anno al progetto “Cinema da casa” ideato da Alice nella Città – sezione della Festa del Cinema di Roma, una maniera inedita e gratuita per attirare l’attenzione sul mondo del cinema. L’evento diffuso in molte città italiane ha visto l’adesione della Fondazione Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna. L’imperdibile evento sarà visibile in diretta streaming sulla pagina Facebook del Festival del cinema di Tavolara, dalle ore 20.30. Con la conduzione di Marco Navone interverranno Piera Detassis, direttore artistico del festival, Augusto Navone, direttore dell’Area marina protetta e i volti popolari di Geppi Cucciari e Neri Marcorè.