Fassino: “Italia e Lituania insieme per la coesione euroatlantica e la democrazia in Bielorussia”

85

ROMA – Lavorare insieme per rafforzare la coesione dell’Unione europea e la partnership atlantica sono stati questi i temi al centro dell’incontro, in videoconferenza, svoltosi stamattina tra il Presidente della Commissione Esteri Fassino (foto) e il suo omologo del Parlamento Lituano, Pavilionis.

“Sia l’Unione europea, sia la Nato – ha sottolineato Fassino – hanno avviato una riflessione sul loro futuro per adeguare le strategie al mondo multipolare di oggi. Scelta tanto più necessaria per la ricostruzione di un sistema multilaterale di governance del pianeta”.

Nel corso del colloquio si è esaminata anche la situazione politica in Bielorussia convenendo sulla urgenza di intensificare le iniziative per superare l’attuale condizione del Paese e giungere a nuove e elezioni – libere e trasparenti, secondo i consolidati standard internazionali – con le quali il popolo bielorusso possa scegliere democraticamente da chi essere governato.

“La Lituania – ha proseguito Fassino – è un Paese chiave nelle relazioni tra l’Unione europea e la Federazione Russa con cui occorre mantenere un dialogo aperto”.

Al termine dell’incontro i due presidenti hanno convenuto di avviare una cooperazione parlamentare permanente promuovendo nelle prossime settimane un primo incontro tra le due commissioni esteri in plenaria.