Fico: “Inaccettabili le violenze e le minacce dai No Green Pass”

9

ROMA – “In questi ultimi giorni abbiamo assistito a una serie di episodi inquietanti nel corso delle manifestazioni virtuali e fisiche contro il Green Pass. Episodi di violenza inaccettabile. Mi riferisco alle aggressioni alla giornalista di RaiNews Antonella Alba e al videomaker di Repubblica Francesco Giovannetti, alle minacce di morte al ministro degli Esteri Luigi Di Maio, al presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, ad altri esponenti politici e a medici. A loro va tutta la mia vicinanza”. Lo ha scritto su Facebook il presidente della Camera, Roberto Fico.

“Voglio però aggiungere una cosa, le regole che lo Stato ha messo in piedi finora – ha sottolineato l’esponente del M5S – hanno avuto un unico obiettivo: difendere la salute di tutti, tutelare chi è più fragile, uscite dalla crisi. Esiste ovviamente il diritto a non condividere le decisioni di Governo e Parlamento ma ogni dissenso va espresso rispettando le regole del vivere comune e senza far ricorso ad aggressioni e violenza, fisica e verbale”.

“Siamo tutti, cittadini e istituzioni, impegnati nella lotta alla pandemia. Ogni sforzo profuso è a tutela della salute, della comunità e del tessuto economico. Le nostre energie sono dedicate a questo, e il Parlamento andrà avanti sulla strada tracciata”, ha concluso Fico.