Fita confida negli impegni presi dalla De Micheli “ma il tempo per pagare le imposte con la riduzione delle deduzioni forfetarie sta per scadere”

ROMA – “Con le deduzioni forfetarie le imprese di autotrasporto beneficiano di una riduzione media delle imposte che va da 3mila a 10mila euro per ogni titolare di impresa che guida personalmente il camion. Ad oggi inutilizzabili in quanto il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti non ha dato disposizioni per rendere nota la cifra da prendere a riferimento per predisporre la Dichiarazione dei Redditi”.

Così Fita Cna a proposito degli impegni presi dalla ministra Paola De Micheli (foto). “Il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate che consente di utilizzare le deduzioni di 48 euro/viaggio, come promesso dalla Ministra, deve uscire nel poco tempo utile rimasto per consentire alle imprese di effettuare la dichiarazione dei redditi e pagare le imposte entro il 20 Agosto”.

Il solo pensare di non poter utilizzare le deduzioni o di pagare sanzioni per l’intempestivo versamento delle imposte “sarebbe inaccettabile. Soprattutto in questo momento di estrema emergenza, si rende necessario che il Governo trasformi in atti concreti le dichiarazioni di voler svolgere un’azione efficacie di contenimento dei costi e di accompagnamento alla ripresa”. conclude Fita Cna.