Funerali Ratzinger, l’omelia di papa Francesco: “Che la tua gioia sia perfetta”

16

foto papa francescoCITTA’ DEL VATICANO – “Benedetto, fedele amico dello Sposo, che la tua gioia sia perfetta nell’udire definitivamente e per sempre la sua voce”. Lo ha detto papa Francesco nell’omelia per i funerali di Benedetto XVI, celebrati in una piazza San Pietro gremita. Un momento di preghiera e di commozione: prima che la bara del pontefice emerito lasciasse il sagrato di San Pietro, Francesco si e’ alzato in piedi e ha messo la mano sul feretro. Pochi istanti, ma tutto il corteo si e’ fermato per l’ultimo saluto di Bergoglio a Joseph Ratzinger.

“Benedetto Santo subito”, è il desiderio dei fedeli che hanno assistito ai funerali del Papa emerito, una cerimonia solenne e sobria, durata un’ora e mezza. Una Roma blindata e avvolta da una fitta nebbia ha accolto religiosi e autorità provenienti da tutto il mondo per l’ultimo saluto a Ratzinger, morto il 31 dicembre a 95 anni. In oltre 50mila hanno seguito la messa presieduta da Papa Francesco e officiata dal decano del Collegio cardinalizio, Giovan Battista Re, secondo i dati diffusi dalla sala stampa vaticana.

ll corpo di Benedetto XVI riposerà in una bara in cipresso chiusa con i sigilli della camera apostolica, con medaglie, monete coniate durante il Pontificato, i pallii, paramenti liturgici e il ‘Rogitò, un breve testo che descrive il Pontificato del Papa. Dopo la liturgia, le spoglie del Papa emerito saranno portate nelle grotte vaticane per la tumulazione in quella che fu la nicchia di Giovanni Paolo II, Papa Wojtyla.