Gangi (WindTre): “Trasformazione digitale ‘Game Changer’ per lavoro e cultura d’impresa”

ROMA – “Il processo di trasformazione digitale, che durante l’emergenza coronavirus ha subito una significativa accelerazione, rappresenta un vero e proprio ‘game changer’ per l’organizzazione del lavoro e per la stessa cultura d’impresa”. Lo ha detto Rossella Gangi, Direttrice Human Resources di WindTre, intervenuta ieri al convegno di HRC Community dedicato al futuro del lavoro, con un focus sulle prospettive per le giovani generazioni e sulla parità di genere.

Un tema strategico per l’azienda guidata da Jeffrey Hedberg, che ha avviato una serie di iniziative sul fronte della formazione digitale, della leadership sostenibile e della gender parity ed è stata, inoltre, riconosciuta tra le migliori realtà in Italia per l’attenzione alle donne in base a una ricerca dell’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza.

“In un futuro dominato dalla tecnologia, ha aggiunto Rossella Gangi, è fondamentale assicurare alle nuove generazioni e, in particolare, alle giovani donne la possibilità di acquisire le competenze chiave in grado di abilitare un’effettiva parità di accesso al mondo del lavoro e alle professioni emergenti, legate ai big data, all’intelligenza artificiale, alla cybersecurity, al cloud computing e al machine learning”.

Per raggiungere questo obiettivo, ha concluso la Direttrice HR di WindTre, “occorre creare un ecosistema virtuoso di collaborazione pubblico-privato, che veda aziende, istituzioni, scuole e università fare rete per attivare un profondo cambiamento culturale, volto a raggiungere uno sviluppo più inclusivo della nostra società. Un elemento cruciale per la crescita del Paese”.