GdF Palermo, oltre 4700 articoli non sicuri sequestrati

19

sequestro oggetti non sicuri

PALERMO – I Finanzieri della Compagnia di Bagheria, nell’ambito dell’intensificazione del controllo economico del territorio disposto dal Comando Provinciale di Palermo in materia di sicurezza prodotti, hanno sequestrato nel centro storico di Bagheria oltre 4.700 articoli non sicuri.

In particolare, le Fiamme Gialle hanno individuato un esercizio commerciale gestito da un cittadino di origini cinesi, all’interno del quale erano posti in vendita materiali elettrici (droni e lampade privi del marchio CE, batterie non riportanti gli estremi identificativi dell’importatore) e articoli di bigiotteria (orecchini e bracciali) non conformi agli standard di sicurezza previsti dalla normativa vigente in materia di sicurezza prodotti e, quindi, potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori.

Pertanto i Finanzieri, al termine del controllo, procedevano al sequestro amministrativo di tutta la merce per le violazioni in materia di Codice del Consumo e Sicurezza Prodotti (art. 6 del D.Lgs. 206/2005 e art. 6 del D.Lgs. 86/2016), mentre al rappresentante legale dell’attività è stata contestata una sanzione amministrativa che varia da un minimo di € 6.036 a un massimo di € 576.623.

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana al fine di contrastare ogni forma di illegalità economica, a tutela dei consumatori e degli esercizi commerciali che operano nel rispetto delle norme.