Gelmini: “Governo impreparato, scarica le responsabilità”

ROMA – “La crescita del numero dei contagi e la preoccupante situazione degli ospedali richiedono prudenza e misura, linea sempre sposata da Forza Italia, ma avrebbero richiesto anche un vero coinvolgimento delle opposizioni e del Parlamento, e decisioni chiare e nette. Il nuovo Dpcm – il secondo nel giro di 5 giorni, e probabilmente fra qualche giorno se ne renderà necessario un altro – è la riprova che il governo non è riuscito a programmare una risposta adeguata alla seconda ondata della pandemia, e che ha scelto ancora una volta di scaricare le responsabilità su enti locali e regioni”.

Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati. “Per il trasporto pubblico – aggiunge – non si è messo in campo alcun serio progetto di riorganizzazione; sulla scuola si sono persi mesi preziosi; le uniche cose che si riescono a tracciare sono le code ai drive in per i tamponi. Siamo agli ‘ultimatum’ a palestre e piscine, come se fosse questo il problema. La situazione richiede serietà: i cittadini siano più responsabili del governo e ne usciremo tutti insieme”.