Generation Film Fest 2021: film in programmazione e ospiti

78

generation film fest 2021

Partirà giovedi 8 luglio 2021 a Oria (BR) in Piazza Municipio, il “Generation Film Fest”, tre giornate dedicate al cinema, con proiezioni, dibattiti e importanti ospiti del mondo della cultura e dello spettacolo.

«Sono molto felice e orgogliosa di presentare la prima edizione del Generation Film Fest. Partiremo da Oria, meravigliosa perla del sud, con la speranza di portare l’evento nei prossimi anni in tante altre città d’Italia. – è quanto dichiara l’ideatrice e direttrice artistica Nadia Carbone».

Tre serate, tre registi, tre film da proiettare sul grande schermo nella bellissima cornice di Piazza Municipio ad Oria. Il cinema, finalmente, torna protagonista e riconquista gli spazi che merita dopo un anno burrascoso che ha visto il pubblico lontano dalle sale. Il mondo della cultura non si può fermare: ricominciare dalle piazze e dai film che hanno segnato generazioni, è un grande segnale di ripartenza che fa bene al cuore. Generation Film Fest è un percorso culturale, un viaggio generazionale tra le esperienze e il lavoro di registi, attori e produttori che hanno fatto e faranno la storia del cinema; ma è anche una ricerca alla scoperta di quelle pellicole che raccontano le generazioni della loro epoca, che rappresentano i sogni, le aspirazioni e la società del momento storico che rappresentano.

Le tre serate si susseguiranno con tematiche ed ospiti differenti:

L’8 Luglio vedrà la partecipazione al Festival del noto regista Alessio Liguori con la proiezione del suo film “Shortcut” (2020), un horror/thriller uscito lo scorso anno e presentato al Giffoni Film Fest. Il 9 Luglio sarà dedicato alla commedia all’italiana e vedrà come ospiti illustri Gino Capone e Jerry Calà con la proiezione del loro film “Vita Smeralda” (2006), a rappresentare la generazione dei primi anni 2000. Il 10 Luglio la manifestazione cinematografica ospiterà il regista e sceneggiatore Matteo Vicino che, per la categoria cinema romantico/drammatico, presenterà il suo film “Lovers-Piccolo film sull’amore” (2017), già vincitore del Premio alla Regia nella categoria Film straniero al Fort Lauderdale International Film Festival.

Ad aprire le serate saranno i protagonisti dei film che potranno interfacciarsi con un pubblico libero di interagire con gli ospiti e con i professionisti del settore, per scoprire di più sull’affascinante mondo del cinema e sui suoi retroscena. Film e talk, racconto e visione, esperienza e sperimentazione per tre appuntamenti di puro intrattenimento in cui si condivideranno emozioni, storie e racconti. Un festival pensato soprattutto per un pubblico giovane e dinamico da rendere partecipe e proattivo, perché il futuro è da sempre riposto nelle nuove generazioni. Moderatore degli incontri sarà Vincenzo Sparviero, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno.

La conferenza stampa di presentazione si è tenuta sabato 3 Luglio 2021, alle ore 11, presso la Biblioteca comunale di Oria. Si ringrazia il comune di Oria, l’Assessore alla cultura e al turismo Dott.ssa Lucia Iaia e il Sindaco di Oria Maria Lucia Carone.

SELEZIONE FILM GENERATION FILM FEST

VITA SMERALDA di Gino Capone e Jerry Calà Silvia, Luana ed Elena sono tre giovani amiche che decidono di trascorrere le vacanze estive in Sardegna assieme ai rispettivi fidanzati e a una comitiva di amici. Stufe della monotonia e dello squallido ambiente del campeggio le tre ragazze scaricano i loro compagni in campeggio, avventurandosi alla scoperta del jet set della Costa Smeralda: una realtà a loro sconosciuta e costellata di lussuosi yacht, boutique griffate e feste glamour, a diretto contatto con il mondo dei VIP del cinema, della televisione e dello sport. Tra questi vi è anche Jerry Calà, protagonista di un’altalenante trattativa con un produttore russo interessato a finanziarlo in un film intitolato Vacanze di Natale a Mosca, la cui realizzazione sembra però essere molto complicata per via dei bizzarri modi di fare del russo e della sua famiglia, entrambi ospiti sullo yacht dell’attore. Dopo pochi giorni all’imbarcazione si presenta una ragazza indiana di nome Negar, che rivela di essere figlia illegittima di Calà, il quale dopo lo stupore e lo scetticismo iniziale la riconosce, seppur non per vie legali.

LOVERS di Matteo Vicino Giulia, Andrea, Federico e Dafne sono i protagonisti dei quattro episodi che compongono il film. Si tratta di quattro storie diverse, che declinano diverse tipologie di amore, ma che insieme si completano, mostrando come tutte le relazioni siano animate da un andamento ciclico destinato a ripetersi. Protagonista, insieme all’ottimo cast, è la città di Bologna, che assiste impassibile e silenziosa allo svolgersi degli eventi.

SHORTCUT di Alessio Liguori SHORTCUT racconta la storia di Nolan, Bess, Reggie, Queenie e Karl (tutti di 16 anni), un gruppo di amici che, rientrando da scuola a bordo di un autobus vintage guidato dal “vecchio” Jo, s’imbattono in un ostacolo lungo la strada che costringe l’autista a prendere una “scorciatoia”. Tuttavia, una volta al suo interno, qualcosa di inaspettato li attende. Tutto sembra essere il frutto di una trappola escogitata da Pedro Minghella, un pazzo scatenato evaso di prigione e pronto a qualsiasi cosa pur di far perdere le sue tracce, ma nessuno di loro immagina che nell’ombra si nasconda un essere misterioso di cui nessuno conosce l’esistenza e che metterà a serio rischio le loro vite. Per i ragazzi è il momento di unire le proprie forze, non farsi prendere dalla paura e usare tutto il loro ingegno per sopravvivere alla lunga notte che li aspetta.

OSPITI

Gino Capone

Sceneggiatore. Vive e lavora a Roma. Dopo aver scritto “Happening”, uno dei primi spettacoli di cabaret romani, ha ideato e diretto numerose edizioni del Torneo Dei Rioni di Oria. Il debutto come autore cinematografico avviene nel 1967 con il film “Fenomenal e il tesoro di Tutankamen”. Da allora ha collaborato alla realizzazione di numerosi film spaziando da un genere all’altro: dai tanti polizieschi con Maurizio Merli, alle varie commedie all’italiana con Boldi, Teocoli, Pippo Franco e Renzo Montagnani per poi arrivare a film di maggiore impegno come “Pazzi Borghesi” (1976, in cui collabora per la parte italiana) di Claude Chabrol, “Mamma Ebe” (1985) di Carlo Lizzani, “La Monaca di Monza” (1986) di Luciano Odorisio con Alessandro Gassman e “La Sposa Americana” (1986) di Giovanni Soldati con Stefania Sandrelli e Harvey Keitel. Dalla metà degli anni 90 inizia il sodalizio con Jerry Calà. E’ infatti l’autore delle sceneggiature dirette dal celebre comico a partire dall’esordio “Chicken Park” (1995) fino a “Torno a vivere da solo” (2008), sequel ideale di “Vado a vivere da solo” di Marco Risi, film di culto degli anni 80.

Jerry Calà

Attore, regista, comico, cabarettista, sceneggiatore e cantante italiano. Componente del gruppo cabarettistico I Gatti di Vicolo Miracoli agli albori della sua carriera, ha raggiunto la definitiva popolarità negli anni ottanta interpretando numerose commedie di successo e divenendo parte dei volti più noti della commedia italiana dell’epoca. Si è cimentato anche in alcuni ruoli drammatici collaborando con Gian Luigi Polidoro (Sottozero, sceneggiato da Rodolfo Sonego), Pupi Avati (l’episodio d’apertura di Sposi) e Marco Ferreri, vincendo sotto la regia di quest’ultimo il Premio del Gotha della Critica italiana come miglior attore al Festival internazionale del cinema di Berlino nel 1993, per la sua interpretazione in Diario di un vizio.

Matteo Vicino

E’ un regista, comico, scrittore e sceneggiatore italiano. Collabora con la Polizia stradale Italiana, il Ministero dell’interno e il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca come formatore ed educatore di giovani attraverso creazioni artistiche. Il suo primo lungometraggio, Young Europe, è tratto dal suo romanzo omonimo pubblicato da Aliberti Editore nel 2010. La pellicola è stata presentata al Parlamento Europeo nel novembre 2011. Il 19 luglio 2012 è stato proiettato al Giffoni Film Festival come evento speciale e fuori concorso al Festival internazionale del cinema di Venezia nel 2013. Ha vinto il Festival di Milano per la miglior regia e ha ottenuto due candidature per miglior montaggio (Matteo Vicino) e miglior attrice protagonista (Victoria Oberli). Il suo secondo lungometraggio, Outing – Fidanzati per sbaglio, è uscito nelle sale cinematografiche nel marzo 2013. Il suo terzo film, Lovers – Piccolo film sull’amore, ottiene numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio alla Regia nella categoria Film straniero al Fort Lauderdale International Film Festival.

Alessio Liguori

E’ la nuova scoperta registica italiana. Dopo la laurea al DAMS di Roma, Alessio Liguori dirige diverse campagne pubblicitarie come Every One- Save the Children, con Flavio Insinna, Fabrizio Frizzi, Giobbe Covatta, Nicolas Vaporidis e Cristiane Filangeri, o ECOmmedia con Giobbe Covatta, o ancora Succo d’arancia Rosaria. Risale al 2010 il suo primo corto, “La rete”, mentre nel 2013 dirige il primo suo primo lungometraggio, “Report 51”. Di grande successo è il suo film successivo “In the Trap – Nella Trappola” (2019), distribuito in ben 23 Paesi nel mondo. Nel 2020 è regista di Shortcut, presentato in anteprima a #Giffoni50, scalando la classifica del BOXOFFICE USA divenendo l’unico film italiano nella Top Ten americana. Attualmente in lavorazione The Boat (2021) interpretato da Marco Bocci, Diane Flerì, Filippo Nigro, Marina Rocco, Caterina Shulha, Alessandro Tiberi e Eduardo Valdarnini, un thriller tutto italiano che vedremo presto nelle sale cinematografiche distribuito da 01 Distribution, e prodotto da Marco Belardi per Lotus Production con Rai Cinema.