Green Economy: 33 miliardi di euro di raccolta per i fondi sostenibili nel 2020

63

ROMA – L’attenzione all’ambiente si rispecchia in una sensibilità popolare sempre più diffusa, che influenza le scelte di consumo. Soprattutto oggi in piena crisi epidemica. «Le maggiori economie mondiali mai come oggi sono impegnate in uno sforzo condiviso per la lotta al cambiamento climatico come epistilio della ricostruzione post-pandemica», spiegano gli esperti di Ener2Crowd.com.

Secondo i dati Morningstar, i fondi sostenibili hanno raccolto 233 miliardi di euro nel 2020, portando il patrimonio investito a oltre 1.100 miliardi di euro, distribuiti su oltre 3 mila prodotti finanziari green. Ed è infatti vero che in Europa, secondo i dati Morningstar, i fondi sostenibili hanno raccolto 233 miliardi di euro nel 2020, portando il patrimonio investito a oltre 1.100 miliardi di euro, distribuiti su oltre 3 mila prodotti finanziari green.

A cavalcare la nuova onda verde è anche Ener2Crowd.com, la prima piattaforma italiana di lending crowdfunding ambientale ed energetico. La piattaforma può essere utilizzata sia dalle società del settore dei servizi energetici come strumento parabancario insieme ad altri canali di finanziamento, sia direttamente dalle imprese che debbano acquistare nuovi impianti o introdurre soluzioni più efficienti o alternative in grado di aumentarne la sostenibilità.

«Sappiamo che sempre più persone vogliono dare una veste ed un contenuto etico alle proprie scelte, anche a quelle finanziarie. Quanto stiamo facendo dimostra che non è vero che la sostenibilità è un maggior costo per le aziende: attraverso Ener2Crowd ognuno è in grado di produrre un maggior profitto nel breve termine ed un ambiente più sano e vivibile per il futuro» sottolinea Niccolò Sovico, ceo, ideatore e co-fondatore della società.

Gli obiettivi per il 2021 puntano a 24 raccolte per un totale di 3 milioni di euro. Un traguardo che sarà facilmente raggiunto grazie alla continua crescita di iscritti su Ener2Crowd.com, persone che hanno scelto di impiegare i propri risparmi per costruire un futuro migliore, certamente, ma anche per garantirsi degli ottimi interessi nel presente dato che la natura dei progetti permette di ripagare in modo “sostenibile” fino al 6% di interesse lordo annuo. Interessi più che accettabili per le aziende che riescono a veder finanziare i loro progetti in pochi giorni o — come accade — anche in poche ore.