Gualtieri: “Un aumento dello spread era inevitabile ma è stato comunque contenuto”

roberto gualtieriROMA – “Un aumento dello spread era inevitabile, ma e’ stato comunque contenuto e ha risentito anche dell’incertezza sulla risposta europea”. A dirlo il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, in un’intervista a ‘La Stampa’. “Non c’e’ nessun rischio Italia. Il nostro tasso di interesse medio del debito anche quest’anno continuera’ a scendere come ha fatto negli anni scorsi”.

“I nostri pagamenti lordi per interessi – aggiunge Gualtieri – vedranno un contenuto aumento il prossimo anno, ma se consideriamo la crescente quota del debito detenuta dalla Bce i pagamenti, al netto dalla quota che ci viene retrocessa dalla Banca d’Italia, saranno in linea con quelli attuali. Questo significa che per assicurare una rapida discesa del nostro debito potremo tornare a un saldo primario pienamente sostenibile sul piano economico”.