Huawei contro l’agenzia Usa delle comunicazioni, azione legale sull’esclusione dai sussidi federali

ROMA – Huawei starebbe preparando una causa legale contro la Federal Communications Commission (Fcc), l’agenzia federale statunitense responsabile delle Comunicazioni. Lo scrive il Wall Street Journal citando persone informate sulla situazione. L’azione giudiziaria è contro la decisione presa il 22 novembre scorso dalla Fcc, che impedisce alle società di telefonia mobile che operano nelle aree rurali americane di utilizzare i sussidi federali per acquistare le apparecchiature di Huawei e di un’altra compagnia cinese di telecomunicazioni, Zte.

Huawei dovrebbe depositare la causa la settimana prossima presso la Corte d’Appello di New Orleans. Il colosso asiatico dovrebbe rendere nota l’azione legale nei prossimi giorni con una conferenza stampa a Shenzhen. La stessa modalità è stata usata in marzo, quando Huawei ha annunciato di aver fatto causa agli Stati Uniti accusando l’amministrazione Trump e il Congresso di aver violato la costituzione americana mettendo al bando le sue tecnologie.