“Il destino delle Tartarughe Ninja” su Rai Gulp da lunedì 16 settembre

ROMA – Quest’autunno le più attese serie animate italiane e internazionali per ragazzi sono su Rai Gulp. L’offerta di animazione del canale si rinnova decisamente: più avventura, più comicità, molte sorprese, in un raccordo sempre più stretto tra Rai Gulp, RaiPlay, il sito e i social network del canale.

Si inizia con “Il destino delle Tartarughe Ninja”, in onda da lunedì 16 settembre, alle ore 7:20 (e in replica alle ore 12:55, 18:35 e alle 22) in prima visione su Rai Gulp. Le quattro tartarughe Ninja, dai classici nomi di Donatello, Raffaello, Leonardo e Michelangelo, si lanceranno in frenetiche avventure nei sotterranei di New York. Una serie con il consueto ritmo veloce, piena di humour e con un look dei personaggi diverso: Raffaello diviene il leader della squadra, è più grande e sa usare i bastoni tonfa come un maestro ninja, ma anche Donatello, Leonardo e il più piccolo Michelangelo, tra arti marziali e poteri magici di teletrasporto, sapranno dare del filo da torcere al terribile nemico che è giunto in città, il barone Draxum.

Ma le novità di Rai Gulp non finiscono qui. Dai sotterranei della grande mela alla Firenze del Rinascimento il salto è notevole. Molto attesa “Leo da Vinci”, in onda dal 30 settembre e che vede protagonista un giovanissimo Leonardo da Vinci. A 500 anni dalla scomparsa del genio toscano, la serie, coprodotta prodotta dal Gruppo Alcuni con Rai Ragazzi e la tv tedesca, vede protagonisti il quindicenne Leo, giunto a Firenze da Vinci nel 1467, e i suoi amici Lollo e Lisa. Leo e Lollo lavorano nella bottega del Verrocchio, il primo come apprendista pittore e il secondo come aiuto cuoco. La bottega del maestro fiorentino è frequentata anche dal giovane Lorenzo de’ Medici (non ancora “magnifico”). Leo trascorre il tempo libero inventando mille cose utili e altre un po’ meno, facendole provare – spesso con risultati disastrosi ed esilaranti – al fido Lollo. Ma non è uno scherzo quando incappano in una congiura contro i Medici…

Dal 5 ottobre debuttano su Rai Gulp “Le epiche avventure di Capitan Mutanda”, irriverente e scanzonata, si basa su uno degli eroi più inusuali e divertenti degli ultimi anni, protagonista di libri per ragazzi e di un film di straordinario successo.

E da sabato 12 ottobre altre due nuove serie. La nuova stagione di “Bat Pat” (serie italo-spagnola prodotta dalla società Atlantyca di Milano), con le travolgenti avventure di Pat, il simpatico pipistrello parlante e dei suoi amici umani Martin, Leo e Rebecca Silver, alle prese con misteri di ogni tipo. E un’altra serie ispirata a un film di successo, “Baby Boss di nuovo in affari”, commedia familiare della Dreamwork Animation: che cosa succede quando un bambino poco più che neonato, ma dal pugno di ferro, si trova alla guida di un’azienda decisamente particolare.

A novembre anche una serie basata sul mondo de “La Carica dei 101”, indimenticabile film Disney uscito nel 1961. Si tratta di “101 Dalmatian Street”. In un mix tra commedia e avventura, i cuccioli di dalmata si trovano alle prese con la stramba razza umana in un continuo scambio di ruoli che fa riflettere sorridendo. Dylan e Dolly sono i primogeniti, incaricati dai genitori Delilah e Doug di tenere a bada gli altri 97 fratelli. La sigla della serie è cantata da Cristina D’Avena.

E a dicembre il ritorno di uno dei personaggi più amati di Rai Gulp, “Kung Fu Panda – le zampe del destino”. Una squadra di quattro giovani panda che devono imparare a gestire i loro poteri magici aiutati dal maestro Po. Perché una forza malvagia sta per attaccare il mondo.