Il mangiarebere di Gianni Brera in 4 racconti pubblicati da Slow Food Editore

MILANO – Sono passati cento anni dalla nascita di uno dei più grandi giornalisti sportivi italiani e ancora attuale è il tratto della sua eredità culturale. Oggi a celebrare Gianni Brera è Slow Food Editore con Dalla Bassa, l’ultimo volume della collana Piccola biblioteca di cucina letteraria, disponibile in tutte le librerie e on line sullo store di Slow Food Editore.

Quattro racconti scritti in età giovanile che svelano la passione di Brera per il cibo e per l’umanità che si aggira intorno alla tavola. A curarne la pubblicazione è Dario Borso, storico della filosofia, traduttore e curatore editoriale, che li ha recuperati dalla galleria Quadri di casa nostra, pubblicata tra febbraio e giugno 1939 su Il popolo di Pavia e scelti «”a naso”, per l’aura gastronomica che da essi potentemente emana». Della stessa raccolta esistono altre due dozzine, pubblicate fino al 1943 anche sotto lo pseudonimo Gian del Po.

Uno spaccato della vita rurale della Bassa Pavese da cui già si intuisce il suo talento letterario, in cui il contorno dei personaggi emerge semplice e immediato e le vicende del paese, scrive lo stesso Brera, «corrono gonfie di significati diversi dalla mente al cuore, dal cuore ancora alla mente e, senza particolari deformazioni, dalla mente alla penna».