Incassi a -25%, “Greenland” ancora in testa: sul podio “Lockdown all’italiana” e “La vita straordinaria di David Copperfield”

ROMA – Ancora un weekend di sofferenza per gli incassi delle sale italiane che, secondo i dati Cinetel (periodo 15-18 ottobre) segnano ancora un dato negativo rispetto al weekend precedente, -25% (1.753.384 euro contro 2.336.834 euro della scorsa settimana), e una percentuale diminuita in maniera disastrosa, rispetto allo stesso periodo pre pandemia del 2019 (11.208.765), con -84.36%. Tanto per rimanere in tema di catastrofi, in vetta alla top ten dei film più visti, resta, per la seconda settimana consecutiva, il disaster movie “Greenland”, di Ric Roman Waugh, con Gerard Butler, ennesima pioggia di meteoriti che minaccia la Terra, che segna 353.391 euro, 1.246.618 totali.

Seconda posizione per una delle tre new entry della top ten, “Lockdown all’italiana”, commedia sul periodo della chiusura del nostro Paese causa pandemia, di Enrico Vanzina, che registra 217.657 euro. Terzo gradino, con 175.787 euro d’incassi, per un altro nuovo ingresso, “La vita straordinaria di David Copperfield” di Armando Iannucci, con Dev Patel e Tilda Swinton.

Quarta posizione per la terza e ultima new entry della top ten con “Trash” di Francesco Dafan e Luca Della Grotta, cartoon italiano rivelazione, sulla storia di rifiuti, “dotati di anima e sentimenti” abbandonati nelle discariche, che guadagna 130.677 euro. Quinto posto per la commedia “Un divano a Tunisi”, che ottiene 110.113 euro.