Incassi cinematografici ancora in crescita, “After 2” guida la ripresa con un milione e mezzo di euro

ROMA – Dopo “Tenet”, a rivitalizzare il botteghino che continua a crescere ci pensa anche “After 2 (After we collided)”, seconda puntata della travagliata storia d’amore tra Tessa e Hardin che un anno fa, sulle ali del bestseller omonimo di Anna Todd, ha fatto di After il successo planetario tra gli adolescenti. Nel weekend di uscita in sala (su 743 schermi), il film scalza l’opera di Nolan dalla vetta e incassa oltre 1 milione e mezzo (oltre 2,1 milioni in cinque giorni). Tenet scivola così al secondo posto con poco meno di un milione di incasso (3,7 milioni in due settimane). Al terzo posto, ben distaccato, entra The new mutants, horror legato alla saga degli X-Men, che guadagna 208mila euro.

Le altre novità della settimana sono Balto e Togo, sesto, versione per adulti di una delle storie più amate dai bambini americani, ovvero quella dell’eroico cane da slitta Balto che trascina la slitta del suo padrone Sepp tra i ghiacci dell’Alaska per portare un farmaco a un villaggio isolato. Il film incassa 38mila euro. Chiudono la top ten Molecole di Andrea Segre, presentato in preapertura a Venezia e girato durante il lockdown (19mila euro), e La Candidata ideale della giovane regista saudita Haifaa al-Mansour dalla forte carica sociale sulla condizione della donna in Arabia, che porta a casa 17mila euro.

In classifica resistono Onward (774mila euro di incasso totale in tre settimane), Volevo Nascondermi (639mila euro tra il pre e il post lockdown), Dogtooth (133mila euro in due settimane), Gretel e Hansel (316mila euro in tre settimane). Gli incassi globali si attestano a 3 milioni 130mila euro, facendo segnare un +33% rispetto a una settimana fa (anche se rimane sempre impietoso il confronto sull’anno scorso che segna -72%).