Incassi in sala 178mila euro, +10% rispetto alla scorsa settimana: “Favolacce” in vetta

ROMA – Piccoli passi per il cinema che ritorna in sala: 178mila euro d’incasso, 698 schermi (una settimana fa erano 478), circa 32 mila biglietti staccati. C’è il segno più su ogni indice del report Cinetel che monitora il settore: fare il paragone con un anno fa è autoflagellazione (-95,06%), meglio prendere quello che c’è stato in questo fine settimana al cinema, in piena stagione di solleone, ossia +10% sulla settimana scorsa. Al primo posto la fiaba nera ambientata nella periferia di Roma ‘Favolacce’ dei gemelli d’Innocenzo, premiata al festival di Berlino, con Elio Germano tra i protagonisti e tra i favoriti ai Nastri d’argento di questa sera.

Seguono altri due film premiati ai festival, entrambi a Cannes: ‘I Miserabili’, opera prima del regista di origini maliane Ladj Ly sui contrasti in una banlieu, e la Palma d’oro e mattatore agli Oscar ‘Parasite’ del sud coreano Bong Joon-ho. Se non fosse per il macrotema della crisi del cinema in sala, il podio dei maggiori incassi della settimana si presterebbe a ragionamenti sul cinema d’autore in vetta. Anche perchè al quarto posto c’è un altro bellissimo film, dell’enfant terrible canadese Xavier Dolan ‘Matthias & Maxime’, storia dell’amore e dell’amicizia tra due ragazzi. Al quinto ‘Il Delitto Mattarella’ di Aurelio Grimaldi.