Incidenti con autocarri più “frequenti” in Liguria, Emilia-Romagna e Lombardia

MILANO – Con un incidente ogni 103 camion circolanti la Liguria è la regione dove avvengono più casi che coinvolgono autocarri e motrici*, seguita da Emilia-Romagna (1/159) e Lombardia (1/173). Sono i principiali risultati di un’analisi di DAS, compagnia di Generali Italia specializzata nella tutela legale, che, per rispondere alle esigenzie di aziende e professionisti, ha lanciato la soluzione ‘DAS alla guida Business’. Il nuovo prodotto tutela il parco auto e i veicoli commerciali da tutte le controversie legali che possono sorgere, in Italia o all’estero, a seguito di sinistri o problemi legati alla guida, alla compravendita o alla riparazione del veicolo.

I camion sono stati i protagonisti di incidenti con elevata frequenza anche sulle strade di Toscana (1 sinistro ogni 173 autocarri), Lazio (1/192) e Marche (1/199). La frequenza di incidenti con questi veicoli, ha rilevato DAS, è stata di un sinistro ogni 255 autocarri in Veneto, mentre il fenomeno è più contenuto in Campania, dove i camion sono stati coinvolti in un incidente ogni 435 autocarri immatricolati nella regione e, a seguire, in Sicilia (1/465), Sardegna (1/531), Calabria (1/562). Basilicata (1/653), Molise (1/707) e Valle d’Aosta (1/1478).

“Per imprese e professionisti – spiega Roberto Grasso, amministratore e direttore generale di DAS – la gestione del parco auto e dei veicoli commerciali è di fondamentale importanza per il successo del business. Basti pensare al danno economico che può derivare dal fermo amministrativo di un veicolo o dalla sospensione della patente di un dipendente, che per le aziende più piccole potrebbe comportare anche il blocco delle attività. Tutto questo in uno scenario che vede pesantemente inasprite le sanzioni in caso di incidenti con vittime o feriti (legge 41/2016 sull’omicidio stradale). Diventa, perciò, indispensabile dotarsi di adeguate tutele contro i rischi legati alla circolazione stradale”.

In termini assoluti Lombardia (4.254), Emilia-Romagna (2.625), Lazio (1.981), Veneto (1.943) e Toscana (1.806) sono le regioni dove si sono verificati più incidenti che hanno visto coinvolti autocarri e motrici, mentre i territori dove il fenomeno non ha assunto particolare rilevanza sono Calabria (312) , Sardegna (293), Basilicata (87), Molise (53) e Valle d’Aosta (34). Proseguendo la lettura dei risultati dell’analisi di DAS, si nota che tra le province italiane Genova è quella con la più alta densità di sinistri con camion (1 incidente ogni 84 autocarri immatricolati).

A seguire Milano (1/108), Imperia (1/114), Bologna (1/124) e Savona (1/131). La frequenza di incidenti si riduce progressivamente a Nuoro e Vibo Valentia (1/749), Reggio Calabria (1/769), Potenza (1/820), Agrigento (1/1130) e Aosta (1/1478). Per fornire un’adeguata assistenza a professionisti e piccoli imprenditori, DAS ha ideato la soluzione “DAS alla guida business”, un prodotto modulare che a partire da 43 euro fornisce assistenza e tutela legale in tutte le controversie relative alla proprietà, guida e circolazione stradale dei veicoli aziendali, rimborsando le spese legali, peritali, investigative e processuali necessarie per far valere i propri diritti.

Con il pacchetto base si beneficia dell’assistenza per i procedimenti penali a seguito di un incidente stradale e per le richieste di risarcimento dei danni al veicolo e alle persone se l’incidente è provocato da terzi. È incluso anche il servizio di consulenza legale telefonica “ConsulDAS” che consente di ottenere un primo parere legale nell’ambito delle materie in copertura.

“Con DAS alla Guida Business – conclude Grasso – l’azienda dispone di uno strumento estremamente flessibile e può scegliere se assicurare uno o più veicoli o una o più persone. La copertura è valida in tutto il mondo, con massimali fino a 100.000 euro per sinistro e copertura estesa ai casi di imputazione per guida in stato di ebbrezza senza limiti di tasso alcolemico. La modularità delle garanzie permette di adattare la copertura alle singole esigenze di aziende e imprenditori”.

L’imprenditore e il professionista possono scegliere l’estensione “pacchetto contrattuale amministrativo”, per avere tutela nelle controversie di natura contrattuale (ad esempio errata manutenzione del veicolo) e nella contestazione di sanzioni amministrative. Completano l’offerta di “DAS alla guida business” le estensioni “perdite economiche circolazione” e “diaria per sospensione documento di guida”.

Con la prima, DAS rimborsa le spese per il per il recupero del traino del veicolo incidentato, la duplicazione di documenti di guida e della targa, il recupero dei punti della patente e il sostenimento di un nuovo esame per ottenere la licenza di guida. Con la seconda opzione, DAS assicura alle aziende anche il rischio della perdita economica dovuto alla sospensione delle patente dei collaboratori assicurati a seguito di un incidente stradale che ha provocato vittime e/o feriti o di una o più infrazioni al codice della strada.