Insulti sessisti a Giorgia Meloni, Castelli: “Non mi rassegnerò mai a questa volgarità”

61

castelliROMA – “Trasformare il dissenso politico in sessismo, è quello che accade sempre quando si vuole attaccare un politico donna. Non mi rassegnerò mai a questa volgarità e a questo modo di offendere e denigrare “l’avversario”. La mia solidarietà a Giorgia Meloni”. Lo scrive, in un tweet, Laura Castelli (foto).

E Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia, aggiunge: “Che un professore universitario possa liberamente offendere e pesantemente insultare un politico italiano, leader di partito nonché donna, perché evidentemente non ha idee ne’ argomenti, merita una seria riflessione e una ancor più rapida azione. Si può dissentire dalle opinioni, ma la volgarità e la derisione sono scorciatoie indecenti ancor più se usate da un uomo verso una donna. La mia solidarietà a Giorgia Meloni. Chi insulta lei, insulta tutte noi”.