“Io sono Babbo Natale”, l’ultimo film di Gigi Proietti in sala dal 3 novembre

13

ROMA – Ettore (Marco Giallini) è un ex galeotto dalla vita turbolenta e sgangherata. Non ha grandi prospettive se non quella di continuare la sua carriera da rapinatore. È così che si ritrova a casa di Nicola (Gigi Proietti), un simpatico signore che non possiede oggetti di valore ma ha una incredibile rivelazione da fare: “Io sono Babbo Natale!”. Ma sarà davvero lui?

Edoardo Falcone (‘Se Dio Vuole’, ‘Questione di Karma’) dirige Proietti, nella sua ultima preziosa interpretazione, e Giallini in “Io sono Babbo Natale”, che sarà in sala dal 3 novembre e in pre-apertura alla 16esima edizione della Festa del Cinema di Roma (14-24 ottobre). Il film è prodotto da Lucky Red, 3 Marys Entertainment con Rai Cinema, distribuito da Lucky Red.

“Ho scritto il film pensando a Gigi Proietti e Marco Giallini”, spiega il regista. “Perché nessuno come loro poteva rendere al meglio due caratteri così diversi, ma allo stesso tempo così pieni di umanità. Oggi Gigi se ne è andato. Il dolore è ancora vivo. Anche se uomini come lui difficilmente ci lasceranno mai. Incontrarlo è stata una fortuna. Dirigerlo un onore. Parole che potrebbero sembrare retoriche, ma che acquistano ben altro valore alla luce di quello che era questa persona. E che è ancora, per tutti noi. Poter lavorare con lui è stato un grande “dono”. Forse Babbo Natale esiste davvero. Chissà”.