Italiani e cessione del quinto: un mercato in crescita

55

MILANO – La focalizzazione del Gruppo CF sul comparto della cessione del quinto è concreta e rappresenta per la compagnia il 25% del fatturato. Il mercato cresce anche in termini di erogato e CF sta cogliendo tale opportunità, puntando su questo settore, forte di un business consolidato che caratterizza la realtà assicurativa di cui il Gruppo Tecnocasa è azionista di maggioranza. Il ricorso alla Cessione del Quinto da parte degli italiani è infatti in continuo aumento, nonostante il periodo particolare legato alla pandemia. Il mercato ha un potenziale di diversi milioni di prospect, soprattutto dopo l’introduzione della normativa Ue 2019/876; il 7 giugno 2019 è stato pubblicato il Regolamento che ha modificato l’assorbimento di capitale associato a questo tipo di finanziamenti riducendo il fattore di ponderazione dal 75% al 35%.

Dopo un 2020 non facile, nel terzo trimestre del 2021 il settore del credito al consumo ha avuto un incremento del 5,3% rispetto al pari periodo dell’anno precedente. In particolare, il segmento del finanziamento con cessione del quinto, sempre nel terzo trimestre 2021, ha registrato un aumento dell’1,9% (fonte Assofin). Tra i vantaggi di questa formula ci sono la sostenibilità, la sicurezza e la trasparenza. Il Gruppo CF Assicurazioni offre, tra le sue principali soluzioni, polizze Vita e Danni a copertura di operazioni di Cessione del Quinto dello Stipendio e della Pensione.

A partire dal 2018, il Gruppo CF si è sempre maggiormente specializzato sulle coperture obbligatorie previste per tale forma di finanziamento, creando una Business Unit dedicata, con l’obiettivo di generare valore per le società finanziarie partner, per i clienti e per l’azionista sviluppando l’attività attraverso 3 direttici:
1. processi assuntivi: sono stati digitalizzati i flussi tra i Partner e la Compagnia per ottimizzare il processo di valutazione delle pratiche e velocizzare l’emissione delle polizze assicurative;
2. valutazione delle aziende: lo scoring è stato reingegnerizzato inserendo una score card che permette di intervenire real time nella definizione dei criteri valutativi;
3. monitoraggio dell’andamento tecnico del prodotto: al fine di proporre ai Partner Bancari/Finanziari la migliore offerta assicurativa.

Questo spiccata specializzazione, ha permesso al Gruppo CF di acquisire quote di mercato sempre maggiori in questo settore, riconosciuto ormai dalle famiglie italiane come strumento principale per ottenere credito. “Il processo di sviluppo commerciale del Gruppo in ambito CQ è in continua evoluzione – afferma Mauro Rocchi, Amministratore Delegato Gruppo CF Assicurazioni – siamo passati da 14 accordi del 2018 a 27 nel 2021. Lavoriamo con i maggior top player del settore finanziario e chiuderemo il 2021 con una crescita premi di oltre il 50% rispetto al 2020, per un totale volumi pari a circa 22 mln di Euro. L’eccellenza tecnica di prodotto, ratificata anche dal premio ricevuto da Le Fonti Awards per la Miglior Performance Cessione del Quinto, l’innovazione delle soluzioni a servizio del cliente e la grande sinergia tra Compagnia/Partner/Intermediari sono le tre “mosse” su cui si baserà il nostro piano strategico di crescita”.