La Ciambella, l’evergreen regina sulle tavole degli italiani

la ciambella bundt cake

Sembrerebbe uno scherzo, eppure la Ciambella, tra dolci e dolcetti, resta la preferita dagli italiani, legati ai classici della tradizione. Che si tratti di sentimentalismo o di praticità, la ciambella batte al 100% anche i dolci più elaborati. Anche perché è il più comodo da portare con sé, per una visita o per una gita fuori porta. In questi giorni, la Ciambella, arriva in una versione “american style”. Direttamente dai Maestri della Scuola del Cioccolato Perugina. Stiamo parlando della “Ciambella Bundt Cake al cioccolato al profumo di agrumi”.

Un italiano su tre preferisce la tradizione in cucina. Nonostante i dolci di alta pasticceria, la ciambella resta la preferita da preparare in ogni occasione; persino durante le festività. In base ad uno studio condotto, sono sempre di più gli Italiani che amano dedicarsi alla cucina, un numero che si annovera nell’84% della nazione. Che si tratti di amici o, della famiglia, uomini e donne di tutta Italia amano cimentarsi nella realizzazione di dolci, primi, pane e secondi d’eccellenza. Eppure, tra i dolci più richiesti, si riscontrano:

  • La pastiera napoletana (34%);
  • Biscotti decorati a tema (37%);
  • E la ciambella (41%).

In questa statistica, per quanto ovvio, la protagonista indiscussa è dunque lei: la ciambella! Che si conquista anche la simpatia d’oltre oceano. Infatti, oggi è rivisitata ovunque. Lo studio è condotto dalla Perugina ed è realizzato con il metodo WOA (Web Opinion Analysis). Su 2000 italiani, (uomini e donne di età compresa fra 20 e 65 anni), risulta che il tipo di dolce più amato e preparato in occasione delle festività è la ciambella. Specialmente a Pasqua.

Il sondaggio, inoltre ha rilevato l’opinione degli italiani:

  • 8 su 10 (84%) sostengono che “i dolci non possono mai mancare durante i festeggiamenti”.
  • Il 34% si diverte nel preparare aperitivi o stuzzichini.
  • 3 italiani su 10 (27%), ammettono di dedicarsi alla pizza “che non delude mai nessuno”.

Ma quali sono i dolci preferiti?

  • Il 41% (come anticipato) prepara la ciambella;
  • 4 italiani su 10 (38%) preparano il tiramisù.
  • Il 24% punta tutto sulle crostate.
  • Ed il 22% si diletta con vari tipi di cheesecake.

Alla domanda “Perché proprio la ciambella”? Gli italiani hanno risposto così:

  • 1 su 2 (48%) le preferisce perché “sono semplici da realizzare ma buone e belle”.
  • Il 42% perché “mi evoca ricordi d’infanzia, quando la preparava mia nonna”.
  • Il 39% sostiene che sia un dolce leggero.
  • Il 34% che sia “facile da mangiare quando si è fuori di casa”

A questo punto resta da chiedersi: che nesso c’è tra il dolce più popolare e tradizionale d’Italia, con il Bundt Cake?

Il “Bundt Cake” è una ciambella morbida e scenografica preparata con uno stampo particolare. I grandi maestri della scuola del cioccolato di Perugia, nel tentativo, ben riuscito, di celebrare un classico intramontabile, hanno realizzato una ricetta sperimentata nel periodo di Pasqua, con l’utilizzo del Perugina Gran Blocco Fondente Extra 50%.

Alberto Farinelli, Maestro della Scuola del Cioccolato Perugina dice: “Godiamo di una ricchissima tradizione culinaria, anche in fatto di dolci. La preparazione di un dolce ha un forte aspetto emozionale poiché nella maggior parte dei casi precede un momento di festa o di condivisione con le persone care; rappresenta un dono o altresì la voglia di assaporare qualcosa che amiamo e che ci riporta indietro nel tempo. Ecco perché per questa Pasqua abbiamo voluto celebrare un classico “della nonna”, la ciambella, ma rivisitata in chiave moderna, per rimanere al passo con i tempi e con lo sguardo rivolto al futuro, forti delle nostre solide basi”.

La “Ciambella Bundt Cake al Cioccolato al profumo di agrumi”, ha superato ogni aspettativa, dimostrandosi all’altezza di una memoria senza eguali. Destinata a stupire con la sua forma speciale e raffinata. Grazie allo stampo che l’ha resa celebre è ottima sia a colazione sia a merenda ed è un piacere per i sensi. Il suo profumo agrumato; la morbida consistenza dell’impasto, la deliziosa e naturale glassa colorata, lo rende un dolce facile e vistoso. In quanto la sua decorazione si affida ad una fantasia senza limiti.

#bundtcake

Facendo una ricerca, con l’hashtag #bundtcake, si scopre che esistono circa 190 mila versioni. Considerando il numero è semplice capire che sono tantissime le varianti. I colori variopinti e le decorazioni, rimandano prevalentemente alla Pasqua. Ma la Ciambella Bundt Cake, si realizza anche come semplice dolce casalingo. Il Bundt Cake ha origine negli anni ’50. Furono due membri dell’associazione ebraico-americana, a dare l’incarico a un ingegnere della Marina Americana, di costruire uno stampo per preparare il kugel ebarico, dolce simile a una ciambella. Fu David Dalquist a inventare una forma per ciambelle in alluminio, dandogli il nome di Bundt Cake. La “T” finale, fu aggiunta in seguito per registrarne il marchio. Fino al 1966, non c’erano molti stampi in circolazione, ma quando Ella Elfrich preparò un Bundt, chiamato “Tunnel of Fudge Cake” vincendo la competizione culinaria “Bake Off’, il numero degli stampi aumentò alle 200mila unità. Nel 2005, erano già 50 milioni.
Ad oggi si stima che almeno 70 milioni di famiglie in America ne possiedono uno.

CIAMBELLA BUNDT CAKE AL CIOCCOLATO: la ricetta

Ingredienti:

1. 100 g latte intero
2. 150 Perugina Gran Blocco fondente Extra 50%
3. Buccia di 1 arancia
4. Buccia di 1 limone non trattato
5. 100 g olio di semi
6. 50 g succo di arancia
7. 5 uova circa (275 g)
8. 200 g zucchero di canna
9. 270 g farina tipo 2
10. 10 g lievito in polvere per dolci
11. ½ cucchiaino sale

Glassa:

12. 200 g zucchero a velo
13. 5-6 lamponi
14. succo di ½ limone
15. 1 limone
16. 1 arancia

Ciambella Bundt Cake, procedimento:

1. Prendere una pentola, se disponibile con il doppio fondo, versarci il latte e il cioccolato Perugina GranBlocco fondente Extra 50%, la buccia di arancio, la buccia di limone e l’olio. Scaldare leggermente (35-40°) e mescolando bene con una frusta per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

2. Tenere da parte, lasciare intiepidire e infine aggiungere il succo di arancia.

3. In una ciotola o nella vasca della planetaria versare le uova, lo zucchero di canna e un pizzico di sale. Montare per circa 5-7 minuti finché il composto non diventa gonfio e chiaro.

4. Versare il composto con il cioccolato nella ciotola delle uova e, lavorando con le fruste a bassa velocità, inserire la farina e il lievito setacciati insieme, ultimare mescolando a mano con una spatola.

5. Ungere bene lo stampo e versare l’impasto.

6. Cuocere in forno già caldo per circa 35-40 minuti a 180°. Fare la prova dello stecchino per accertarsi che la torta sia effettivamente cotta. Sfornare e lasciare raffreddare prima di capovolgere su una gratella o su un piatto da portata.

Procedimento glassa:

1. Mettere i lamponi in un colino e con un cucchiaio schiacciare per ricavarne il succo, saranno sufficienti pochi cucchiaini da caffè per colorare la glassa.

2. Setacciare lo zucchero a velo in una ciotola e mescolare con una frusta, aggiungere il succo di ½ limone e poi il succo di lampone fino a raggiungere la giusta consistenza che sia abbastanza compatta e non troppo fluida. Se troppo liquida aggiungere dello zucchero, se troppo densa invece del succo di limone o di lampone.

3. Glassare la ciambella e lasciare riposare nel frattempo.

4. Ricavare dalla buccia di arancia e limone dei filetti molto sottili (a la julienne) e decorare a piacere.

Consigli del Maestro cioccolatiere Alberto Farinelli:

“Potete sostituire i lamponi con delle fragole fresche o direttamente con il succo dell’arancia. Bastano pochi cucchiaini per colorare e aromatizzare la glassa. La ciambella Bundt Cake si conserva a temperatura ambiente e resta soffice per almeno 3 o 4 giorni”.

TOP TEN DEI DOLCI PIÙ PREPARATI DAGLI ITALIANI

1. Ciambella
2. Tiramisù
3. Crostata
4. Cheesecake
5. Dolci alle mele
6. Torta al cioccolato
7. Pastiera napoletana
8. Budini
9. Torta Margherita
10. Muffin e cupcake

A cura di Stefania Di Francescantonio