La Lega si astiene dal voto sul decreto riaperture, Boccia critica Salvini

42

ROMA – “La Lega in Consiglio dei Ministri non ha votato a favore (con le altre forze politiche) del decreto riaperture, ma si è astenuta”. Lo evidenzia sulla sua pagina Facebook l’ex ministro Francesco Boccia (Pd), sottolineando che però “la stagione politica di Salvini al Papeete non è ancora iniziata”, chiaro riferimento polemico al leader del Carroccio.

Boccia poi aggiunge, sempre in riferimento ai leghisti: “Anziché preoccuparsi della tenuta del Paese e delle riaperture in sicurezza, pensano ai sondaggi del giorno dopo”. In altre parole, l’esponente Dem accusa Salvini e soci di aver agito in chiave elettorale. Tuttavia l’ex vice premier ha già spiegato quali sono state le ragioni alla base dell’astensione dal voto sul decreto (per saperne di più, leggi QUI).