L’accusa: ‘Trump potrebbe istigare ancora violenza se rieletto’

30

WASHINGTON – Donald Trump va condannato perche’ se diventasse ancora presidente potrebbe istigare nuovamente alla violenza: lo sostiene l’accusa nel processo di impeachment. Il deputato dem Jamie Raski, capo degli accusatori, ha sfidato i senatori chiedendo se onestamente credono che Trump potrebbe non incitare alla violenza se conquistasse di nuovo la Casa Bianca: “Scommettereste la vita di altri poliziotti su questo? La sicurezza della vostra famiglia? Il futuro della nostra democrazia”?.

“Non ho paura che Donald Trump corra di nuovo tra quattro anni, ho paura che corra di nuovo e perda, perche’ puo’ ripetere quello che ha fatto”, ha aggiunto Ted Lieu, un altro dei ‘pubblici ministeri’.