Lifeseeker, nuova strumentazione dei VdF per trovare dispersi

28

verona tecnologia ricerca scomparsi

VERONA – I Vigili del fuoco mettono in campo nuove tecnologie per migliorare le operazioni di soccorso. L’ultima novità riguarda la ricerca di persone disperse, dove i droni, già provvisti di termocamere per ricerca in piena oscurità, sono stati dotati di un’apparecchiatura capace di individuare con precisione la posizione di un telefono cellulare. Tale strumentazione prende il nome di Lifeseeker.

Questo sistema interagisce col telefono da ritrovare attraverso una cella telefonica installata sul drone, che viene progressivamente guidato dal pilota verso il punto indicato. L’uso di questo nuovo strumento, integrato con IMSI Catcher della tipologia Dedalo, ha permesso nella giornata del 27 ottobre nel corso di un intervento, di ritrovare telefono ed alcuni effetti personali e indirizzare le ricerche verso una zona dell’Adige, dove è stato rinvenuto il corpo senza vita della donna dispersa dal giorno prima.