Liofredi piange Marco Zavattini: “È venuto a mancare un pilastro della televisione italiana”

122

Massimo LiofrediROMA – “È venuto a mancare il mio amico di una vita Marco Zavattini. Un grande autore televisivo e un maestro dello spettacolo italiano, una persona con cui ho condiviso in Rai numerose trasmissioni televisive, tra cui Domenica In. Con la scomparsa di Marco Zavattini se ne va un altro pezzo di storia dello spettacolo italiano”. Così Massimo Liofredi (foto), già direttore di Rai 2, Rai Ragazzi e delle sedi Rai di Abruzzo e Molise, commenta la scomparsa dell’autore televisivo Marco Zavattini, avvenuta questa mattina a Roma.

“Figlio del celebre regista Cesare Zavattini”, prosegue Liofredi, “Marco è stato una persona che ha contribuito alla nascita e alla scrittura di tante trasmissioni della tv italiana. Da Domenica In fino a Porta a Porta. Una persona buona e gentile, con cui si lavorava sempre bene. E’ stato un onore essere suo amico e aver potuto condividere con lui tante belle pagine di televisione. Una televisione fatta bene, con la cura per ogni dettaglio e senza volgarità, e che probabilmente non tornerà più. Sono vicino alla famiglia, ai figli e a tutte le persone che fino all’ultimo hanno lavorato con lui”.