Longines FEI Endurance World Championship 2021

20

endurance

Meno di 50 giorni all’evento in programma il 22 maggio all’ippodromo pisano di San Rossore. Cavalli e cavalieri di tutto il mondo mettono a punto la preparazione in vista della gara sui 160 km

PISA – La marcia di avvicinamento al Longines FEI Endurance World Championship 2021, in programma sabato 22 maggio all’ippodromo pisano di San Rossore, procede spedita e convinta, nella certezza del Comitato organizzatore di confermare l’Italia eccellente protagonista nell’organizzazione di eventi equestri di portata mondiale. Definiti i protocolli sanitari per ospitare in sicurezza le squadre, le iscrizioni al grande evento si sono aperte con Lituania, Norvegia, Romania, Arabia Saudita e Uruguay.

Il mondo dello sport, in particolare quello dell’endurance, ha voglia di tornare alla normalità e di affermare quei valori di incontro, confronto e condivisione che sono stati posti alla base del Longines FEI Endurance World Championship 2021. Il messaggio è chiaro, come dimostra l’interesse con cui le Federazioni di tutto il mondo si stanno preparando al grande evento della terza settimana di maggio: Lituania, Norvegia, Romania, Arabia Saudita e Uruguay hanno già iscritto i propri binomi e da qui al 21 aprile, giorno di scadenza per le nominated entries, sarà un susseguirsi di adesioni.

Per Comitato organizzatore e Federazione Italiana Sport Equestri (FISE), nel frattempo, sono giorni di attività frenetica per allestire un evento non solo sicuro, ma anche in grado di produrre quelle emozioni forti che solo cavalli e cavalieri impegnati in una sfida lunga 160 chilometri sanno regalare. I grandi spazi dell’ippodromo e del Parco naturale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli sono una certezza da questo punto di vista, potendo garantire massima sicurezza e rispetto dei protocolli sanitari che per cavalieri, staff, officials, organizzazione e pubblico saranno dettati dalle disposizioni del Governo italiano in vigore e per i cavalli dalle normative della Federazione Equestre Internazionale (FEI). Provvedimenti, questi, che consentiranno lo svolgimento dell’evento anche alla luce del progressivo miglioramento delle situazione sanitaria previsto per il mese di maggio in Italia.

Il Comitato organizzatore ha solide basi di esperienza su cui contare, avendo ospitato sempre a San Rossore il FEI European Endurance Championship for Junior & Young Riders nel 2018 e, nel 2019, il doppio appuntamento con il FEI World Endurance Championship for Junior & Young Riders e il FEI World Endurance Championship for Young Horses. Solo certezze, dunque, per confermare San Rossore nel meritato e invidiabile ruolo di capitale mondiale dell’endurance.