I maialini atleti della pig agility e i cigni fiocco e neve protagonisti in tv

27

Domenica 24 aprile alle 10.50 in onda su Retequattro una nuova puntata di “Dalla parte degli animali” con tante storie

Si chiamano Carlotta, Carletto e Pongo e sono tre maialini speciali, perfettamente addestrati, capaci di eseguire vari esercizi. Siedono, passano sotto il tunnel, danno la zampetta, proprio come fanno i cagnolini: uno spettacolo, davvero. Saranno ospiti graditi dello studio cascina nella prossima puntata di “Dalla parte degli animali”, la trasmissione ideata e condotta dall’on. Michela Vittoria Brambilla, in onda su Rete4 alle 10 e 50, in replica la domenica alle 15.20 su La5 e il lunedì alle 15,30 sempre su Rete4: l’unico format pensato per dare casa e amore a tutti gli animali abbandonati. Questa domenica, assisteremo in diretta alla liberazione in natura di due ex “brutti anatroccoli” raccolti lo scorso anno dai volontari del Cras Stella del Nord: ora sono due splendidi cigni! L’attore Fabio Testi ci apre le porte di casa e del bel giardino dove corrono spensierati i suoi cinque cani. “Sì, non potrei proprio vivere senza di loro!”, li guarda e sorride. Che dire di più…

Benvenuti dunque ai maialini “in tuta da ginnastica” della Pig agility, che ci daranno prova in diretta delle loro prodezze. Tanto per sfatare il mito dei maiali intenti solo a mangiare o a godersi un bel bagno di fango. Anche per loro, hip hip urrà e un buon premietto. La piccola Stella, come sempre, ci accompagna nei segreti del bosco. Ecco i due cigni restituiti alla libertà in un bel laghetto e poi Athos un gabbiano, giunto al Cras Stella del Nord con un’ala rotta. Conosciamo Simba, Chico, Balù, Maya e Apache, i bellissimi cagnoloni di Fabio Testi. Ognuno ha un carattere tutto suo. Simba è un coccolone, Balù un tipo aggressivo, Apache una principessa. E Maya? Una timidona, infatti, non si è fatta vedere. Sarà per la prossima volta, grazie! Sapevate che Milano è una città “gattolica”? Pensate, c’è persino un cat cafè dove i felini (nove) sono a casa loro e dove potrete sorseggiare un te mentre i mici dormono, saltano o si concedono a qualche carezza.

Tantissime, come in ogni puntata, le adozioni possibili. Grace e Ray, due pecorelle nane, nerette e gemelline. In rapida successione, tre cagnolotti: Ray, tutt’un’energia, Dobby, un simpaticone, Chena, cucciolino delle meraviglie. Per l’adozione del cuore, ecco Nikita, una pit di sei anni con la zampetta offesa. Per gli amanti dei gatti, arriva, bianca e nera e vezzosa, la bella Violetta. Ve ne innamorerete! Per l’adozione live, momento clou della domenica insieme, assisteremo al tenero incontro tra Brandy, un cagnolotto biondo, anzi rossino, e Alessandra e Giulia, che non vedono l’ora di portarselo a casa. Che aspettate, imitatele!

La parola passa al nostro conduttore cartoon, il cane Lucky, che ci parlerà di un animale che vive in Sud America ed è in pericolo estinzione: il formichiere. Infine un appello: aiutiamo Anna a ritrovare il suo micione Napoleone che si è perduto in località Ceriano Laghetto, provincia di Monza-Brianza. Il nostro Napoleone, bellissimo, è bianco e tigrato e ha gli occhi quasi a mandorla. Coraggio, ritroviamolo! Non dobbiamo cercare a Sant’Elena…

“Dalla parte degli animali”, attraverso la televisione, arriva nelle case di tutti gli italiani per promuovere le adozioni, combattere la vergognosa piaga del randagismo e diffondere la cultura del possesso responsabile. Protagonisti del programma sono gli animali che vivono nei rifugi. Grazie alla vetrina televisiva, cani, gatti, e tanti altri animali, riescono a trovare il calore di una casa, l’amore di una famiglia e, in poche parole, il posto che meritano. E’ una trasmissione a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzata in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).