“Marketing Heroes” il libro di Bassel Bakdounes apre le sue pagine a L’Opinionista

Bassel Bakdounes

Bassel Bakdounes, quarantenne quest’anno è titolare di Velvet Media Italia, agenzia di marketing che opera a livello nazionale e da poco anche a livello internazionale con l’apertura delle filiali a Bangkok, Denver e Dubai. Con un organico in continua espansione traslato da cinque a centoquaranta dipendenti negli ultimi tre anni, Velvet Media rappresenta una tra le realtà più grandi in Italia nel suo genere.

Bentrovato Bassel e grazie per la tua disponibilità! Come prima cosa, raccontaci di te. Sei il primo marketer di un grande team. Cosa è significato voler fare marketing negli anni di “gavetta” per te e cosa vuol dire oggi Velvet Media?

In un certo senso è cambiato tutto. Mi spiego meglio, de facto mi occupo e ci occupiamo sempre di marketing, ma per ovvi motivi sono cambiati gli strumenti, i clienti, i collaboratori, l’esperienza, le tecniche e soprattutto le responsabilità. Come diceva “qualcuno” a grandi poteri corrispondono grandi responsabilità.

“Marketing Heroes” è il tuo primo libro. Come mai hai l’idea di affidare ad un libro la potenza del messaggio che vuoi comunicare e non ad altri mezzi?

Ogni piattaforma e ogni canale aumentano o diminuiscono l’autorevolezza del messaggio. Oggigiorno ritengo che “il libro” sia ancora un mezzo importante soprattutto quando si vuole infondere al nostro messaggio un peso specifico superiore. Concettualmente, dal punto di vista oggettivo mi rendo conto possa sembrare una contraddizione in termini ma… a pensarci davvero bene, non lo è affatto.

marketing heroes libro

“Marketing Heroes” è un titolo d’impatto che nell’immediato ci dice non si tratti della tua biografia. É un libro che racconta comunque molta della tua verità o c’è invenzione eroica? Nella sua essenza profonda e vera, cos’è “Marketing Heroes”?

Sai, volevo da tempo cercare di definire i contorni di quello che era successo e stava succedendo in Velvet, e mi faceva piacere tradurre questi anni di esperienza in un qualcosa che potesse avere una valenza doppia, da un lato mostrare a quanti ci seguono e ci conoscono chi siamo, dall’altra parte lasciare un pezzo della nostra storia per far si che anche altre persone ci si possano, chi più chi meno, ritrovare e magari portare a casa un messaggio o un concetto che li possa aiutare a trovare la propria via. Lungi da me voler salire in cattedra a spiegare concetti di marketing… lo ritengo poco in linea con chi sono e chi siamo. Marketing Heroes, come c’è scritto nelle prime pagine, NON è un libro di marketing ma è un libro per chi fa marketing e/o per chi fa impresa.

Alcune recensioni hanno scritto che sei un imprenditore visionario e brillante, che può far sognare e far imparare con il suo successo, alcuni collaboratori che sei uno di quelli che hanno una spinta interiore irresistibile e inarrestabile a “darci dentro”. Viene da chiedersi proprio quali siano i progetti che riponi nella diffusione di “Marketing Heroes”.

Temo di essermi perso tutte queste lusinghiere recensioni, ad ogni modo si, diciamo che i concetti di “darci dentro”, “mettercela tutta” e “non mollare” vorrei che fossero le prime chiavi di lettura del libro. Non penso che la molla per noi sia mai stata la ricerca del successo, ritengo altresì che ognuno dovrebbe cercare di chiedersi il perché delle cose, quella sarà la prima e più importante molla per raggiungere i propri obiettivi o, alla peggio, per non avere rimpianti.

Mi piacerebbe chiudere con un tuo commento sull’estratto che riporti nel retro di copertina. Scrivi: “perché il marketing può avere un potere che nemmeno ci immaginiamo. Un potere che, se incanalato nel modo corretto, può essere l’arma più potente mai utilizzata per fare del bene”.

Chi padroneggia le leve del marketing è in grado di gestire al meglio, tra le altre, la comunicazione. Comunicare nel modo migliore può aiutare ad aprire orizzonti, cambiare punti vi vista, aumentare il livello di conoscenza… comunicare le cose giuste aiuta le persone a migliorare, ma non solo… Chi comunica bene, oggi, vince. Praticamente in ogni ambito. Il marketing quindi, se gestito nel modo adeguato, è un’arma potentissima. Magari silenziosa, spesso invisibile o incomprensibile a chi non è del mestiere, ma proprio per questo devastante. Se uniamo strategie e tecniche del marketing alla possibilità di diffusione che ci han dato le nuove tecnologie ed il web in particolare, allora diventa chiaro che chi è davvero in grado di gestire il marketing può fare tanto..tantissimo… per cambiare in meglio il pianeta. Il capitolo su “Save the World Onlus” parla chiaro.