Mattarella: “La Repubblica è fattore di stabilità e promozione dei diritti”

13

ROMA – I nostri militari esprimono “la tenace volontà della Repubblica di essere un fattore di stabilità internazionale, di promozione di diritti di libertà e di rispetto dei valori universali dei diritti dell’uomo e dei popoli”. Lo ribadisce il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella intervenendo al Quirinale alla cerimonia di consegna delle onorificenze all’ordine militare.

Poi aggiunge: “I riconoscimenti dell’Ordine Militare d’Italia, di cui, tra poco – come domani a Bari alle bandiere di guerra dell’8° Reggimento Bersaglieri, del 4° Reggimento Genio Guastatori, del 4° Reggimento Artiglieria contraerei Peschiera e dell’Arma dei Carabinieri – consegnerò ai militari che hanno dato prova di perizia, senso di responsabilità e valore, onorando il giuramento di fedeltà alla Costituzione. Questi comportamenti esprimono la tenace volontà della Repubblica di essere un fattore di stabilità internazionale, di promozione di diritti di libertà e di rispetto dei valori universali dei diritti dell’uomo e dei popoli. Di chi, con risolutezza, sposa la causa del dialogo e della cooperazione, senza mai rinunciare alla pacata e salda difesa dei principi su cui si basa quell’ordinamento internazionale, ispirato alla eguaglianza tra Stati e popoli, che caratterizza l’Organizzazione delle Nazioni Unite”.