“[Not] Your Nature” la nuova nft exhibition di Reasoned Art, Lipsia

30
Leandro Summo_Tangere_Bright Festival.png

La nuova NFT exhibition di Reasoned Art in occasione del Bright Festival Connect di Lipsia si terrà dal 20 al 23 ottobre 2022

LIPSIA – “[NOT] YOUR NATURE” è la nuova mostra di Reasoned Art, a cura di Edoardo Durante, presentata in occasione del Bright Festival Connect che si terrà dal 20 al 23 ottobre a Lipsia.

Il Bright Festival è la manifestazione culturale che valorizza e promuove i nuovi trend della creatività digitale attraverso attività di Educazione e Spettacolo realizzate in collaborazione con università, aziende e artisti da tutto il mondo. Da anni promuovono la creatività digitale a livello internazionale attraverso l’organizzazione di eventi e spettacoli rivolti al grande pubblico, con grande attenzione alle nuove tendenze e forme di espressione artistica contemporanea.

Reasoned Art, in qualità di partner del festival, presenterà il progetto [NOT] YOUR NATURE, coinvolgendo 10 artisti con 10 opere inedite per il marketplace della start-up società benefit italiana dedicata alla cryptoarte e operante tramite tecnologia blockchain.

La mostra si pone come obiettivo la testimonianza di quella prassi artistica che vede l’intreccio disciplinare sempre più frequente tra natura e tecnologia; un ribaltamento, perciò, dell’idea di natura stessa che per definizione è lontana dall’aspetto tecnologico, poiché prodotto dell’uomo: un percorso che parte dal concetto di natura e arriva alla ridefinizione di questa attraverso lo strumento mediale e tecnologico.

Akia, Andrea Dipa, Ecem Dilan Köse, Elia Pellegrini, Fabian Aerts, Gabriele Verga, Grebenshyo, Leandro Summo, Robot Studio e Victor Duarte sono stati chiamati per esplorare i linguaggi che scaturiscono dall’incontro di due prospettive opposte: la parziale superiorità dei computer rispetto all’essere umano e, allo stesso tempi, i loro limiti in termini di sensibilità estetica. L’uomo, dialogando liberamente con la tecnologia ed il mondo digitale, analizza e scopre una nuova forma di natura che, attraverso i mezzi scientifico-tecnologici prende forma anche nella dimensione reale, quella tangibile.