Ruba uno zaino con oltre 300mila euro sul treno, 37enne arrestato a Milano

MILANO – Un algerino di 37 anni è stato arrestato dalla polizia, a Milano, per aver rubato uno zaino a bordo di un treno Frecciarossa che conteneva 336.800 euro. L’uomo, inoltre, deve rispondere di possesso e fabbricazione di documenti falsi. Ieri mattina i poliziotti si sono presentati in un albergo in via Lulli dove aveva preso una stanza lo straniero, che risultava irregolare e con precedenti penali. Gli agenti hanno dunque raggiunto la sua stanza, nella quale c’erano alcuni involucri di cellophane e carta alluminio adagiati sulla scrivania.

Pensando che potessero nascondere droga i poliziotti hanno perquisito la camera, ma invece di armi e stupefacente hanno trovato lo zaino con il tesoretto. L’algerino ha ammesso di aver rubato il bagaglio nella tratta Reggio Emilia-Milano e la sua versione è stata confermata dalle telecamere della stazione di Reggio, grazie alle quali si è accertato che era salito sul treno con un unico bagaglio per poi scendere a Milano Rogoredo con un altro zaino. Nel corso degli accertamenti è emerso che il documento da lui mostrato in reception era falso.