Notte degli Oscar: i vincitori e vinti dell’edizione 2023

90

oscar 2023 logoSi è conclusa stanotte la Notte degli Oscar 2023 e purtroppo quest’anno l’Italia non ha portato a casa nessun premio. Le aspettative erano altissime e molte soddisfatte, ma anche tante sorprese che hanno reso la serata coinvolgente, a parte la conduzione di Jimmy Kimmel che ha scatenato non poche polemiche tra il pubblico che lo ha definito inadatto al ruolo di conduttore, a tratti noioso e non in grado di gestire momenti particolari, i più si riferiscono all’ingresso sul palco del premio Nobel per la Pace Malala Yousafzai, peraltro produttrice del documentario Stranger at the Gate di Joshua Seftel; Jimmy le ha rivolto una domanda decisamente scortese, riferita ad una vecchia lite alla Mostra di Venezia, infastidendo Malala che gli ha risposto piuttosto piccata. Decisamente indelicato, anche il momento in cui ha rinvangato il famoso schiaffo di Will Smith a Chris Pine durante gli Academy Awards dello scorso anno per non parlare di altre frasi ironiche inadatte a un evento così importante.

Fortunatamente la serata è stata comunque densa di sorprese oltremodo interessanti a partire dalla vittoria del film “Everything Everywhere All At Once”, che ha messo in saccoccia sette premi su undici candidature: la famosa statuetta è stata aggiudicata in primis ai registi Daniel Kwan e Daniel Scheinert e all’attrice Michelle Yeoh, definita migliore attrice protagonista.

Premio meritatissimo all’attore Brendan Fraser, meraviglioso interprete nel film “The Whale”. Il ruolo di “Charlie” in questa pellicola che ha commosso e ha emozionato gli spettatori ha dimostrato che Brendan Fraser ha un grande talento ed è in grado di interpretare qualsiasi ruolo gli venga affidato.

Una bella sorpresa è stata riservata anche alla grandissima attrice Jamie Lee Curtis, che ha ricevuto il suo primo premio Oscar, per la migliore interpretazione come attrice non protagonista proprio nel film vincitore “Everything Everywhere All At Once”. Visibilmente sorpresa ed emozionata, ha ringraziato i registi e il cast al completo e ha dedicato questa vittoria a suo marito, alle figlie, alla sorella e a tutte le persone che l’hanno sempre apprezzata.

Sul palco è salito anche Ke Huy Quan, vincitore dell’Oscar come miglior attore non protagonista nel film “Everythin Everywhere All At Once”. L’attore ha commosso il pubblico con le sue lacrime di gioia, dedicando l’ambito premio alla mamma ottantaquattrenne e raccontando come fosse riuscito, nonostante le difficoltà, come aver passato molto tempo in un campo profughi, ad entrare nel magico mondo cinematografico. Le difficoltà della vita non lo hanno fermato, ha creduto nei suoi sogni decretando nel tempo la sua vittoria. Un bellissimo messaggio di speranza per chi non crede nel futuro e un’esortazione per tutte le persone che si arrendono senza cercare di raggiungere i propri obiettivi.

Momenti di emozione profonda durante l’ingresso Di John Travolta sul palco, che ha ricordato tra le lacrime Olivia Newton-John, purtroppo deceduta l’otto agosto dello scorso anno all’età di 73 anni. Con lei aveva girato “Grease” e da allora si erano legati in una forte amicizia che è perdurata nel tempo.

Premio a “Niente di nuovo sul fronte occidentale”, tratto dal romanzo di Erich Maria Remarque, decretato miglior film internazionale; peraltro è stata la prima pellicola in lingua tedesca a essere candidata come miglior film fra i nove già in nomination.

Anche Guillermo Del Toro ha avuto la soddisfazione di ricevere il premio Oscar per il Miglior film d’animazione, con il suo “Pinocchio” che ha battuto gli altri quattro in nomination.

Una bellissima serata che ha conquistato come tutti gli anni il pubblico presente e gli spettatori televisivi riservando tanti momenti di gioia e commozione. L’Italia come dicevamo, quest’anno se n’è andata “con le pive nel sacco”, ma sicuramente questo momento di sconfitta farà sì che registi e produttori, cercheranno come sempre di dare il meglio per poter ritornare a risplendere sul palco del Dolby Theatre di Hollywood.

Come dite? Volete sapere a chi sono stati assegnati gli altri premi? Niente paura! Qui di seguito l’elenco di tutti gli Oscar assegnati.

OSCAR 2023, I VINCITORI PER CATEGORIA

Miglior Film: Everything Everywhere All at Once
Miglior Regia: Daniel Kwan e Daniel Scheinert per Everything Everywhere All at Once
Migliore Attrice protagonista: Michelle Yeoh in Everything Everywhere All at Once
Migliore Attore non protagonista: Ke Huy Quan in Everything Everywhere All at Once
Migliore Attrice non protagonista: Jamie Lee Curtis in EveryThing Everywhere All At Once
Migliore Sceneggiatura originale: Everything Everywhere All at Once
Migliore Montaggio: Everything Everywhere All at Once
Migliori Effetti visivi: Avatar: La via dell’acqua
Migliore Attore protagonista: Brendan Fraser in The Whale
Miglior Trucco e acconciature: The Whale
Migliore Film Internazionale: Niente di nuovo sul fronte occidentale
Migliore Film d’animazione: Pinocchio di Guillermo del Toro
Migliore Scenografia: Niente di nuovo sul fronte occidentale
Migliore Fotografia: Niente di nuovo sul fronte occidentale
Migliori Costumi: Black Panther Wakanda Forever
Migliori Effetti visivi: Avatar: La via dell’acqua
Miglior sonoro: Top Gun: Maverick
Miglior Colonna sonora originale: Niente di nuovo sul fronte occidentale
Miglior Canzone Originale: “Naatu Naatu”, dal film RRR
Miglior Documentario: Navalny
Migliore Sceneggiatura non originale: Women Talking
Migliore Film d’animazione: Pinocchio di Guillermo del Toro
Miglior Cortometraggio: An Irish Goodbye
Miglior Cortometraggio documentario: The Elephant Whisperers
Miglior Cortometraggio: An Irish Goodbye
Miglior Cortometraggio d’animazione: The Boy, the Mole, the Fox and the Horse