Olive da Tavola 2021, a Perugia la proclamazione dei vincitori della 1° edizione del concorso nazionale

42

olivePERUGIA – Venerdì 17 dicembre alle ore 11.30, a Perugia, presso la Camera di Commercio dell’Umbria, si terrà la proclamazione dei vincitori della prima edizione di “Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola”, il primo concorso nazionale dedicato alle olive da mensa, nato per sostenere le imprese olivicole nel miglioramento della qualità del prodotto, promuovendo al contempo i territori di origine, valorizzando la tipicità delle olive prodotte e che punta, in particolare, a supportare gli operatori del settore nella scelta della diversificazione della produzione olivicola, incoraggiandoli ad orientarsi verso una fetta di mercato con ampie possibilità di sviluppo ed ancora poco valorizzata Sarà possibile seguire la diretta della proclamazione anche on line a questo link.

Il mercato delle Olive da Tavola in Italia

Il settore delle olive da mensa in Italia costituisce ad oggi un’interessante opportunità di sviluppo e diversificazione produttiva per moltissime imprese olivicole. Si tratta infatti di un’area con potenzialità di crescita cospicue, considerato che gli elevati consumi interni non sono neanche lontanamente soddisfatti dal prodotto nazionale e che l’export mostra una tendenza alla crescita la quale, se supportata da adeguate strategie di sviluppo ed investimenti, potrebbe essere fortemente incrementata. In Europa, l’Italia si colloca al terzo posto fra i principali Paesi produttori di olive da tavola, dopo Spagna e Grecia. La produzione italiana si concentra soprattutto in Sicilia, da dove proviene circa la metà della produzione nazionale; seguono la Puglia, la Calabria, la Liguria ed il Lazio. Circa 1000 tonnellate di olive da mensa sono certificate annualmente come D.O.P. sotto una delle quattro Denominazioni attualmente riconosciute nel nostro Paese: Nocellara del Belice DOP, La Bella della Daunia DOP, Oliva di Gaeta DOP, Oliva Ascolana del Piceno DOP. La quota di prodotto certificato, pur costituendo una piccola parte del totale, risulta in costante crescita nel corso degli ultimi anni. Se si tiene conto che la sola produzione di oliva da mensa certificata DOP sviluppa un fatturato al consumo di oltre 3 mln di euro (dato Ismea), si comprende facilmente come l’intero comparto, se adeguatamente promosso, per molte imprese olivicole potrebbe costituire un’interessante opportunità di diversificazione produttiva e di sviluppo commerciale.

Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola: i premi in palio

In questa prima edizione del Premio Nazionale “Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola”, oltre al riconoscimento ai primi due classificati di ciascuna delle quattro categorie in gara – olive da tavola con denominazione di origine DOP, olive al naturale, olive conciate, olive disidratate e/o raggrinzite – verranno assegnati dei premi speciali:

Premio Speciale Giovane Imprenditore al titolare under 40 che ha ottenuto il miglior punteggio;
Premio Speciale Impresa Femminile all’azienda che ha ottenuto il maggior punteggio, tra le imprese partecipanti condotte da donne;
Premio Speciale Impresa Biologica all’azienda che ha ottenuto il maggior punteggio, tra le imprese Biologiche partecipanti;
Menzione d’Onore a tutti i produttori partecipanti che producono “Olive al Naturale” che hanno ottenuto un punteggio superiore a 75/100
Menzione di Merito al territorio che ha presentato il maggior numero di campioni di “Olive da Tavola”

Ad intervenire alla conferenza stampa di proclamazione dei vincitori, in programma per venerdì 17 dicembre a Perugia, Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio dell’Umbria e Presidente del Comitato di Coordinamento Ercole Olivario; Federico Sisti – Segretario Generale della Camera di Commercio dell’Umbria; Nicola Di Noia, Direttore Generale UNAPROL – Consorzio Olivicolo Italiano – e componente del Comitato di Coordinamento Ercole Olivario; Barbara Lanza, Capo Panel del Comitato di assaggio per le olive da tavola del Crea di Pescara – IT e Capo Panel del Concorso Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola.

Il Concorso nazionale Ercole Olivario – Sezione Olive da Tavola è organizzato dall’Unione Italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, in collaborazione con la Camera di Commercio dell’Umbria, il sostegno del Ministero per le politiche agricole Alimentari e Forestali, del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA), del Centro di Ricerca Ingegneria e Trasformazioni agroalimentari (IT), di ICE – Agenzia per la Promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, del Ministero dello Sviluppo Economico e delle associazioni dei produttori olivicoli: Unaprol ed Italia Olivicola e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio di qualità italiano.