Open Arms, Sassoli: “Serve lo sbarco immediato”

BRUXELLES – La situazione a bordo della nave Open Arms e’ “al limite del sopportabile”, e’ necessario “consentire lo sbarco immediato”. Lo dichiara il presidente dell’Europarlamento, David Sassoli. “Oggi la mia segreteria è entrata in contatto con il comandante della missione Open Arms che ci ha descritto condizioni al limite del sopportabile. La situazione è diventata drammatica”, sostiene Sassoli.

“Gli immigrati sono bloccati sulla nave da 14 giorni a 1 chilometro dal porto di Lampedusa, cedendo ad atti di autolesionismo e perdendo la percezione della realta’. Le condizioni igieniche a bordo sono ormai precarie ed è necessario consentire immediatamente lo sbarco”, continua il presidente dell’Europarlamento.

“Auspico – conclude – che le autorita’ italiane capiscano la gravità e l’urgenza umanitaria a bordo della nave consentendo loro di entrare in porto oggi stesso”.