Ora solare 2020 in Italia: quando spostare le lancette

ora solare

Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre si sposteranno le lancette indietro di 60 minuti. Per alcuni Paesi sarà l’ultima volta

Tra una decina di giorni tornerà l’ora solare. Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre, allo scoccare delle 3 del mattino, le lancette dell’orologio andranno, infatti, spostate di un’ora indietro. In tempi caratterizzati dalla tecnologia, non si corre più il rischio di dimenticarsi di mettere a posto gli orologi in quanto smartphone, tablet e computersi si aggiornano in autonomia.

Ciò significa che le ore 7.00 su cui avrete impostato la sveglia, con l’entrata in vigore dell’ora legale diventeranno le 6.00 e si potrà dormire un’ora in più. Si avranno più ore di luce al mattino mentre farà buio prima la sera. L’ora solare resterà in vigore fino alla notte tra sabato 27 e domenica 28 marzo 2021, quando tornerà l’ora legale. Non per tutti però: vediamo perché.

Dal 1996 tutti i paesi dell’Unione europea, più la Svizzera e i paesi dell’est Europa, adottano lo stesso calendario per l’ora legale, il cui scopo é quello di consentire un risparmio energetico grazie al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica. Dati alla mano si parla di un risparmio energetico annuo medio di oltre 500 milioni di Kilowattora, quantificabile ad una somma di poco inferiore ai 100 milioni di euro.

Tra il 4 luglio 2018 e il 16 agosto 2018 sul sito della Commissione europea si è svolta una consultazione pubblica aperta sulle disposizioni relative all’ora legale, in cui, tra le domande, nel caso di abolizione del cambio orario veniva posta l’alternativa tra il mantenere sempre l’ora solare o il mantenere sempre l’ora legale.

L’84% dei voti a favore, ha infatti approvato l’abolizione dell’obbligo per i vari Paesi membri di passare da un’ora all’altra due volte all’anno.

Ogni Stato sarà quindi chiamato a decidere entro aprile 2021 se adottare per sempre l’ora legale o quella solare. Mentre alcuni Paesi, come la Francia, hanno deciso di adottare l’ora legale per tutto l’anno a partire dal 2021, l’Italia non ha ancora stabilto nulla in merito alla sua abolizione.