Ore di apprensione per Silvio Berlusconi, ecco come sta

144

MILANO – Sono ore di apprensione per Silvio Berlusconi, ricoverato al San Raffaele di Milano: l’ex premier, infatti, non sta bene secondo quanto riferito dal leader della Lega, Matteo Salvini, a ‘Un giorno da pecora’ su Rai Radio 1. I due si sono sentiti al telefono: “Ma ne uscirà”, ha precisato Salvini. Anche Maurizio Gasparri, parlamentare di Forza Italia, ha detto di aver parlato con Berlusconi, che sui social tace da inizio aprile: ha fatto gli auguri di Pasqua ai suoi followers, e poi da quel momento è sceso il silenzio.

“Auguri per una serena Pasqua a voi e alle vostre famiglie”, aveva scritto il Cavaliere il 4 aprile, ricoverato da martedì scorso per nuovi accertamenti legati agli strascichi del Covid che lo aveva colpito mesi fa. Tuttavia fonti di Forza Italia, citate dall’Adnkronos, assicurano che le condizioni fisiche del presidente non destano preoccupazione e, anzi, potrebbe essere dimesso domani. Questo, invece, il tweet di Lapo Elkann: “Ho appena letto alcune notizie su Silvio Berlusconi. Silvio, ti sono vicino con tutto il mio cuore rosso. Hai superato tante battaglie e sono certo che supererai anche questa. Torna presto. Un abbraccio fortissimo”.

Alberto Zangrillo, che di Silvio Berlusconi è il medico personale, oltre che primario di Anestesia e Rianimazione del San Raffaele, su Twitter ha scritto: “Ogni giornata di lavoro al San Raffaele è molto impegnativa. Tutti i miei pazienti stanno bene. Fatevene una ragione”. E la senatrice Licia Ronzulli, uscendo dall’ospedale San Raffaele, ha dichiarato: “Non è tempo di coccodrilli, il presidente Berlusconi ci seppellirà. Si sta risolvendo un quadro infiammatorio per il quale si è reso necessario il ricovero”.