Orlando: “Ogni morte che avviene sui luoghi di lavoro è una ferita e un’onta per tutto il Paese”

21

ROMA – “Ogni morte che avviene sui luoghi di lavoro è una ferita e un’onta per tutto il Paese. Alla famiglia e agli amici di Adil voglio dire che farò tutto quello che è in mio potere affinché l’Italia non sia un Paese dove si può morire lottando per i diritti”.

E’ quanto afferma il ministro del lavoro, Andrea Orlando (foto), in un’intervista rilasciata a Francesco Bei e pubblicata oggi sul quotidiano “La Repubblica”.