Patrick Zaky, raccolte oltre 150mila firme per chiederne la liberazione

BOLOGNA – Oltre 150mila firme raccolte per chiedere la libertà di Patrick George Zaky, lo studente egiziano dell’Università di Bologna arrestato in patria per propaganda sovversiva. Domani, in occasione dei 7 mesi dall’arresto del ricercatore e attivista, una delegazione di Amnesty International Italia le consegnerà all’ambasciata d’Egitto a Roma.

Lo anticipa all’Ansa Riccardo Noury, portavoce di Amnesty Italia, affermando: “Siamo preoccupati per la salute fisica e mentale di Patrick. Nella prigione di Tora, nella quale è detenuto, si continua a morire di Covid-19. A questo si aggiungono la frammentarietà delle comunicazioni con l’esterno e l’incertezza sul futuro”.