Performance artistica irrompe a Vicenzaoro: come è andato il flash mob

1

d1 milanoVICENZA – Ha destato scalpore l’originale performance artistica avvenuta nell’area TIME di Vicenzaoro, il più grande Salone europeo dedicato all’Oreficeria e alla Gioielleria che si sta tenendo in questi giorni. Protagonista una statua di Nike, Dea della Vittoria, opera d’arte creata dal design brand di orologeria D1 Milano a cui si deve l’allestimento unconventional dei suoi orologi best seller all’ingresso della fiera.

Sabato 21 gennaio, in pieno giorno, una crew di artisti è stata protagonista di una guerrilla di street-art, una provocazione che ha avuto come vittima la statua di Nike e il set-up del brand. Ciò che a prima vista è parso un atto folle, uno sfregio, ha rappresentato un messaggio di libertà: arte su arte, libera espressione su classicismo e sfregio delle convenzioni, segni e simboli, elementi storici e culturali della nostra epoca, un’esperienza estetica forte, che afferma un desiderio di pensiero nuovo. Il fascino dell’arte di strada, ancora una volta strumento delle nuove generazioni per stravolgere le tradizioni e creare le proprie.

“Quello che volevamo fare è mandare un messaggio chiaro per costruire qualcosa di nuovo. Noi nuove generazioni dobbiamo prendere, apprezzare e studiare il passato non avendo paura però di stravolgerlo, di prenderlo come esempio costruendo qualcosa di nostro. L’innovazione parte da un rispetto per il passato, come diceva Pablo Picasso “i buoni artisti copiano, i grandi artisti rubano” – Dario Spallone, CEO di D1 Milano.