PittaRosso Pink Parade 2021: torna l’evento live a Milano

58

pittarosso pinkparade

Mancano meno di tre mesi all’appuntamento “in rosa” organizzato da PittaRosso a sostegno di Fondazione Umberto Veronesi per la ricerca e la lotta ai tumori femminili e quest’anno ci sono due modi diversi per partecipare

MILANO – “Insieme per la ricerca” e “Corri, cammina, muoviti per la ricerca”. Sono i due motti – ovviamente su sfondo rosa – che caratterizzeranno l’ottava edizione della PittaRosso Pink Parade (#PPP2021), l’ormai classica kermesse autunnale – quest’anno la data scelta è il 3 ottobre – che PittaRosso, azienda leader nella vendita di calzature e accessori per tutta la famiglia, organizza per raccogliere fondi destinati a Fondazione Umberto Veronesi. Obiettivo: sostenere Pink is Good, il progetto di Fondazione per la lotta contro i tumori femminili, ossia quelli di seno, utero e ovaio; e quindi finanziare la ricerca scientifica d’eccellenza e sensibilizzare sempre più persone, a testimonianza di come lo sport sia, oggi più che mai, uno degli aspetti fondamentali della prevenzione.

PittaRosso Pink Parade significa partecipare, correre o camminare, per far bene a se stessi e farne anche agli altri. Oppure semplicemente donare direttamente nei negozi PittaRosso. Nelle sette precedenti edizioni, la PittaRosso Pink Parade è riuscita a raccogliere più di 4 milioni di euro interamente devoluti a Fondazione Umberto Veronesi che da tempo, con il progetto Pink is Good, finanzia ogni anno medici e ricercatori che hanno deciso di dedicare la propria vita allo studio e alla cura del tumore al seno, utero e ovaio.

Dalla sua nascita Fondazione ha sostenuto 224 eccellenti ricercatori impegnati contro queste patologie e allo stesso tempo finanzia progetti di ricerca di altissimo profilo, come lo Studio P.I.N.K.: il progetto di ricerca nazionale dedicato alla diagnostica oncologica e alla medicina personalizzata per avvicinare sempre più al 100% la quota di donne che superano il tumore al seno.

Nel contempo Fondazione realizza campagne di educazione all’importanza della prevenzione rivolte a tutte le donne, anche grazie alla straordinaria testimonianza delle Pink Ambassador, donne che hanno combattuto un tumore femminile che accettano la sfida della corsa, condividendo la propria esperienza di malattia a sostegno della ricerca scientifica e della prevenzione.