Più partenze ma in Italia e con la propensione a contenere i “pericoli”

Vacanze in spiaggiaMILANO – Bilancio partenze e tradimenti? A tracciarlo ci pensa Incontri-ExtraConiugali.com, il portale più sicuro dove cercare un’avventura in totale discrezione e anonimato, basandosi — per l’andamento estivo — su un’analisi qualitativa realizzata su fonti secondarie derivate dall’Agenzia Nazionale Italiana del Turismo, Federalberghi, Confcommercio e Coldiretti e — per le previsioni sugli ultimi mesi di quest’anno — su analisi quantitative elaborate a partire da un sondaggio interno realizzato su un campione di 2 mila uomini e donne di età compresa tra i 18 ed i 65 anni.

Per la prima parte dell’indagine — che conferma peraltro il precedente sondaggio di Incontri-ExtraConiugali.com dello scorso luglio 2020 — i dati presi in esame dal portale italiano leader in tradimenti hanno portato all’evidenza di ben 54 milioni di persone che si sono spostate o si sposteranno entro ottobre per le vacanze, seppure nella maggior parte dei casi per brevi periodi.

«Oltre l’80% ha deciso di rimanere in Italia con una villeggiatura che si protrarrà fino a ottobre, con il 50% degli italiani che opta per le vacanze doppie, divise in due tempi», commenta Alex Fantini, fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com.

A fotografare la situazione dell’Italia con le valigie in mano sono proprio i dati elaborati da Incontri-ExtraConiugali.com, frutto dell’analisi di numerosi dati tratti da fonti ufficiali che dimostrano come quest’anno il 51% degli italiani si concederà ben due vacanze, a fronte di un 10% che non potrà affatto permettersele.

La propensione della stragrande maggioranza dei turisti è comunque quella di contenere il più possibile i pericoli ed infatti quasi tutti hanno scelto di trascorrere l’estate 2020 evitando il più possibile contatti con altre persone, restando da soli o con la propria famiglia, o al massimo con gli amici più stretti e fidati. Mentre solo pochi “temerari” non hanno rinunciato alle vacanze di gruppo, cercando anche di fare nuove conoscenze.

Dai dati elaborati da Incontri-ExtraConiugali.com emerge inoltre che quest’estate il 90% dei vacanzieri ha deciso di partire tra fine giugno ed agosto, mentre il 10% punterà su vacanze più economiche a settembre ed ottobre. Con il 93% degli italiani che resta dentro i confini nazionali ed un esiguo 7% che invece opta per viaggi all’estero.

«Le vacanze dell’estate 2020 ricordano insomma quelle in voga negli anni ’70 del secolo scorso quando si partiva in massa il primo agosto con l’auto carica all’inverosimile —perché ad agosto le fabbriche chiudevano — per rimanere rigorosamente in Italia», osserva il fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com.

Ora come allora uno scarso 3% degli italiani trascorrerà un periodo di riposo sia in Italia sia all’estero. E saranno per lo più vacanze in coppia (46%) o con la famiglia (40%). Solo il 14% partirà da solo o con gli amici, capovolgendo le tendenze degli ultimi anni che vedevano il boom delle vacanze per single e di gruppo. Le destinazioni più gettonate? Il podio marino è formato da Sicilia, Puglia e Toscana, mentre la regione montana più richiesta è ancora una volta il Trentino Alto Adige.

E — nonostante il panico post Covid — il comune denominatore rimane per tutti il desiderio di trasgredire. Che si abbia scelto mete più vicine oppure si abbia preferito arrischiarsi all’estero, per tutti l’idea predominante è quella di prendersi una rivincita dalle restrizioni determinate dall’emergenza sanitaria.

E, sempre con l’idea di prendersi una rivincita sul Coronavirus, 9 italiani su 10 — secondo l’analisi di Incontri-ExtraConiugali.com — hanno concretizzato o concretizzeranno quest’estate una qualche trasgressione sessuale, con il tradimento — per chi è sposato o in coppia— al primo posto.

«Nel periodo estivo il voler tradire è sempre una costante. Ma particolarmente dopo il duro periodo del lockdown è aumentata ulteriormente la propensione al tradimento o —per chi è single — a voler trasgredire sessualmente, magari avendo una relazione con una persona sposata» sottolinea il fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com.

In merito al turismo di lusso si registra poi l’80% in meno di presenze negli alberghi a 5 stelle ed in particolare mancano all’appello i turisti stranieri (-92%) che per le strutture di alta gamma costituivano la componente principale della domanda, per una mancata spesa — solo nei mesi di luglio ed agosto 2020 — di ben 13 miliardi di euro.

Ed anche questo è indice di un ritorno alla situazione degli anni ’70, con il trionfo del turismo di prossimità e delle trasgressioni post-Sessantotto. Il che permette anche rosee previsioni per l’ultimo quadrimestre 2020: secondo il sondaggio di Incontri-ExtraConiugali.com — salvo eventuali nuovi lockdown voluti da un governo ormai sempre più impopolare — le partenze continueranno per tutto il resto dell’anno.

Le destinazioni? Ancora mete al mare — prevalentemente in Sicilia — a settembre e ottobre e poi in Toscana a novembre e dicembre. Queste le regioni più gettonate, senza escludere per entrambi i sessi i brevi viaggi di piacere nascosti sotto forma di “trasferte di lavoro” per organizzare in altre città le prime scappatelle autunnali, mentre in realtà si è cercato e si è trovato l’amante ad hoc su portali come Incontri-ExtraConiugali.com, nella massima sicurezza ed anonimato.

«Piccole fughe trasgressive per fuggire dalla monotonia di questo clima ancora dominato dal Covid che consentono di rilassarsi veramente senza pensieri e molto spesso di salvare un matrimonio che — in questo clima inquisitorio — sarebbe invece destinato a naufragare», conclude Alex Fantini.