Premio Cambiamenti 2018, da CNA un assegno di 20mila euro alla start up più innovativa

ROMA – Arriva al traguardo Cambiamenti 2018. Il concorso nazionale dedicato alle giovani imprese innovative, organizzato da CNA e giunto alla terza edizione, domani premierà i vincitori al “Nazionale Spazio Eventi” di Roma. Illuminando per il terzo anno consecutivo una faccia del pianeta imprese importante ma poco conosciuta e non valorizzata.

Al termine di un percorso che ha coinvolto 859 imprese, costituite dal primo gennaio 2015 in poi, ubicate in 301 comuni e a seguito di 21 eventi territoriali. Le imprese in lizza sono state 711 nella seconda edizione e 603 nel 2016, anno d’esordio. Un crescendo continuo, un grande apprezzamento.

Il Premio Cambiamenti è – per CNA – il riconoscimento al pensiero innovativo delle risorse migliori possedute dall’Italia: le persone, le loro idee, la voglia di intraprendere e di innovare. Risorse che contribuiscono a rendere competitivo il nostro Paese nella sfida globale e, quasi naturalmente, si rilevano con maggiore facilità nelle micro e nelle piccole imprese, l’ossatura produttiva del Paese. Una tipologia d’impresa che proprio il Premio Cambiamenti fa emergere, in contrasto con la vulgata che le dipinge spesso come arretrate e scarsamente innovative. Se non sono innovative al Premio Cambiamenti le imprese non riescono a partecipare. Una caratteristica che non è limitata alle aree più avanzate del Paese.

Le venti imprese finaliste dell’edizione 2018 rappresentano tutte le aree macro-territoriali italiane: dall’estremo ovest della Liguria all’estremo est del Friuli Venezia Giulia per arrivare al sud della Sicilia. Nella prima edizione furono premiate imprese prevenienti da Emilia Romagna, Puglia, Trentino, Umbria e Lombardia. Nella seconda da Piemonte, Trentino ed Emilia Romagna.

La contesa sarà serrata. Alla migliore start up dell’anno andranno 20mila euro (in denaro o come primo investimento in una campagna di crowdfunding), 2mila euro in servizi di consulenza CNA, due anni di adesione al sistema della Confederazione, un viaggio a Dublino per beneficiare di quattro ore di consulenza nella sede europea di Facebook, oltre alla partecipazione a eventi formativi con Google Italia, Roland DG Italia e H-Farm. Alla seconda e alla terza classificata andranno 5mila euro, servizi CNA per 2mila euro, due anni di adesione alla Confederazione, la partecipazione a una campagna Facebook, eventi formativi con Google Italia e Roland DG.

A presentare l’evento, che avrà inizio alle ore 10, il giornalista e scrittore Federico Ruffo. Testimonial dell’iniziativa per raccontare la propria sfida e impresa “il signore degli anelli”, Jury Chechi, medaglia d’oro olimpica per la ginnastica. Presidente della giuria l’imprenditore digitale Andrea Pezzi che premierà i vincitori assieme al presidente nazionale CNA, Daniele Vaccarino, e a Sergio Silvestrini, segretario generale della Confederazione.