Premio Mastercard Letteratura 2021, Carlo Piersanti e Paolo Milone i vincitori

77

fiera libro

Sebastiano Nata, presidente del comitato direttivo: “L’unione tra arte e impegno civile è ciò che caratterizza il Premio Mastercard”

ROMA ‒ Unire cultura e solidarietà: è questo lo spirito che anima il Premio Mastercard Letteratura. Sia la cultura che la solidarietà, di fatto, si basano sulla condivisione di un bene. Ed è Carlo Piersanti con ‘Quel maledetto Vronskij’ (Rizzoli) ad aggiudicarsi il Premio Mastercard Letteratura 2021.

“Data l’alta qualità delle opere giunte in finale, la valutazione è stata complessa. Ognuno di noi ha espresso le proprie idee con forza, in modo articolato. Ha vinto un romanzo puro, su un sentimento d’amore fedele, oltre il tempo” afferma Emanuele Trevi, presidente della Giuria.

Il Premio, nato nel 2020, si pone l’obiettivo di dare ai migliori autori italiani non solo un riconoscimento per la loro opera ma anche la possibilità di finanziare progetti solidali scegliendo una Onlus cui inviare contributi in denaro.

La cerimonia di consegna del premio si è svolta nel giorno di apertura della Fiera della piccola e media editoria ‘Più Libri Più Liberi’, il 4 dicembre, presso la Nuvola dell’Eur a Roma.

Tra i giurati figurano alcuni tra i più autorevoli esponenti del mondo culturale italiano: Carlo D’Amicis, Donatella Di Pietrantonio, Maria Ida Gaeta, Filippo La Porta, Marco Lodoli, Annamaria Malato, Valeria Parrella, Sandra Petrignani, Sandro Veronesi, Donatella Di Cesare, Angelo Ferracuti, Carlo Lucarelli, Dacia Maraini, Antonio Spadaro.

A Paolo Milone, con ‘L’arte di legare le persone’ (Einaudi), va il Premio Mastercard Letteratura Esordienti.

A Piersanti viene riconosciuto un premio di 10mila euro, mentre il premio in solidarietà, che ammonta a 100mila euro, verrà devoluto in beneficenza: la metà andrà all’organizzazione scelta dal vincitore, la Onlus Busajo, che dal 2009 opera in Etiopia per il recupero dei bambini e degli adolescenti di strada perseguendo l’obiettivo di farli uscire dalla povertà estrema attraverso la formazione e l’istruzione. L’altra metà dell’importo verrà suddivisa tra Caritas Italiana, Save the Children e Progetto Rwanda.

A Milone va un riconoscimento di 3mila euro e un contributo per le spese di traduzione del suo romanzo in una lingua straniera.

Michele Centemero, country manager Italia di Mastercard, dichiara: “Siamo orgogliosi di supportare il Premio Mastercard per la Letteratura. Per noi è essenziale sostenere le comunità dove operiamo, con iniziative che connettano le persone alle loro passioni e che supportino la costruzione di una società sempre più sostenibile e inclusiva”.