Prescrizione: Renzi, “Bonafede si fermi, la riforma viola i principi costituzionali”

ROMA – “Abbiamo detto al Ministro Bonafede che sulla prescrizione non si può andare contro tutti. Noi siamo dalla parte del garantismo, non del giustizialismo. E con noi c’è la totalità degli avvocati, la stragrande maggioranza dei magistrati e dei commentatori, il parere unanime degli esperti”.

Lo ribadisce Matteo Renzi nella sua enews. “La riforma Bonafede/Salvini viola i principi costituzionali e fa del male all’amministrazione della Giustizia. Partiamo dal lodo Annibali per bloccarne gli effetti e discutiamone insieme – prosegue – Se invece Bonafede vuole forzare, sappia che almeno al Senato non ha i numeri. In attesa che anche il Pd torni su questo tema a pensarla come la pensava qualche anno fa e difenda la legge voluta dall’allora ministro Orlando”.