Prezzi, Unc: per luce-gas stangata 907 euro, Alessandria top

62

fiamme gas fornelloROMA – E’ Alessandria a guidare la classifica delle città con i cittadini più bastonati dalle bollette, con una spesa per luce, gas e gasolio che vola a gennaio dell’88,6% rispetto a gennaio 2022. Medaglia d’argento e di bronzo ad altre due città del Piemonte: Vercelli con +87,1% e Biella con +86,1%. E’ quanto emerge dallo studio condotto dall’Unione Nazionale Consumatori, che ha stilato la classifica completa delle città con i maggiori rialzi annui per quanto riguarda luce e gas, elaborando i dati Istat relativi al mese di gennaio 2023.

Per energia elettrica, gas e altri combustibili, voce che include gas, luce (mercato libero e tutelato), gasolio per riscaldamento e combustibili solidi, se in Italia il rialzo a gennaio è stato pari al 67,3% rispetto a un anno prima, con una stangata a famiglia pari in media a 907,50 euro su base annua, in alcune città si è sfiorato il 90%. Dall’altra parte della classifica, la città meno tartassata è Potenza con +35,2%.