Prima sconfitta per la Juve in campionato, Allegri: “La Champions ha pesato”

ROMA – Il peso della Champions: Massimilano Allegri ha ben chiari i motivi del ko della Juve capolista in casa Genoa, il primo dopo 27 giornate. “Ero convinto di vedere una Juventus diversa – ha detto il tecnico a Sky – Se abbiamo scelto una gara per perdere, diciamo che è stata la partita giusta, perché viene dopo una qualificazione ai quarti di finale di Champions League e prima della sosta. Ora avremo il tempo per recuperare energie mentali e poi ripartire”.

Allegri non si e’ pentito della mancata convocazione di Ronaldo (“In una giornata come questa c’era solo bisogno di fare una brutta partita e portare a casa il risultato”): “Ora c’e’ la sosta, c’e’ il tempo per recuperare e riprendere la corsa. Dobbiamo ricaricarci, a partire da me”. In tribuna c’erano gli osservatori dell’Ajax, avversario ai quarti: “Ma non abbiamo certo perso per questo”.

Infine un pensiero per l’ex juventino Sturaro: “Felice per lui, non giocava da un anno: il goal gli serviva, e se proprio dovevano segnarlo meglio lui”.

Ieri, nell’anticipo della 28ma giornata, i bianconeri sono stati superati allo stadio Ferraris dal Genoa per 2-0. Le reti, nel secondo tempo, sono state siglate al 27′ da Sturaro e al 34′ da Pandev. La Vecchia Signora resta prima a 75 punti. Finora i bianconeri avevano ottenuto 24 vittorie e tre pareggi.