Putin alle agenzie di sicurezza: “Scovate traditori e spie”

13

ROMA – Le agenzie di sicurezza e di controspionaggio russe, comprese quelle militari, devono mostrare “massima prontezza e concentrazione” perché “è necessario porre un fermo freno alle attività dei servizi stranieri e identificare tempestivamente traditori e spie”.

E’ quanto ha affermato Vladimir Putin in un videomessaggio diffuso ieri, 20 dicembre, in occasione della Giornata dei lavoratori dei lavoratori delle agenzie di sicurezza. Lo riporta la Tass.