349.455 milioni di euro: nuovo record per i mutui attivi circolanti

27

MILANO – Gli esperti di Kìron Partner, società di mediazione creditizia del Gruppo Tecnocasa, hanno analizzato i dati di Banca d’Italia relativi allo stock di mutui in essere concessi alle famiglie italiane nel corso del tempo per acquistare l’abitazione. Tracciando il trend storico, è emerso che nel secondo trimestre 2021 si è registrato lo stock di mutui più alto di sempre con 349.455 milioni di euro. È dalla seconda metà del 2015 che lo stock dei mutui circolanti cresce con costanza. Ciò significa che dal 2015 le nuove operazioni erogate hanno sempre superato i mutui cessati o chiusi anticipatamente nello stesso periodo.

La novità rispetto alle rilevazioni precedenti sta nel fatto che il passo con il quale crescono le consistenze è in forte crescita rispetto alla media che aveva caratterizzato gli ultimi anni, segno che il forte aumento delle erogazioni ha fatto aumentare lo stock dei mutui circolanti: +4,8% su base annua (+1,7% su base trimestrale).

Per la chiusura dell’anno in corso si delinea uno scenario molto favorevole al proseguimento della crescita del credito alla famiglia per l’acquisto dell’abitazione. Tale aumento molto probabilmente proseguirà anche in virtù della maggiore incidenza dei nuovi contratti erogati nell’ultimo trimestre, pari all’85,6% del totale, rispetto alle operazioni di sostituzione e surroga ferme al 14,4%.

DISTRIBUZIONE PER REGIONE DEI MUTUI IN ESSERE (mln €)

II TRIMESTRE 2021

REGIONE CONSISTENZE PESO % SUL TOTALE
LOMBARDIA 85.784.277 24,55%
LAZIO 46.501.409 13,31%
VENETO 31.162.737 8,92%
EMILIA-ROMAGNA 30.915.466 8,85%
TOSCANA 26.262.816 7,52%
PIEMONTE 25.686.609 7,35%
CAMPANIA 19.239.465 5,51%
PUGLIA 15.868.746 4,54%
SICILIA 15.295.874 4,38%
LIGURIA 10.519.238 3,01%
FRIULI-VENEZIA GIULIA 7.713.540 2,21%
MARCHE 7.084.242 2,03%
SARDEGNA 6.621.647 1,89%
TRENTINO-ALTO ADIGE 6.394.541 1,83%
ABRUZZO 4.544.261 1,30%
UMBRIA 3.755.684 1,07%
CALABRIA 3.561.778 1,02%
BASILICATA 1.183.207 0,34%
MOLISE 746.589 0,21%
VALLE D’AOSTA 613.086 0,18%
Elaborazione Kìron Partner SpA, Gruppo Tecnocasa su dati Banca d’Italia