Recovery Plan, Berlusconi: “Siamo di fronte al Piano Marshall del XXI secolo”

27

ROMA – “Grazie all’Europa, disporremo del Recovery Plan: 209 miliardi, dei quali 82 di sovvenzioni a fondo perduto per la ricostruzione post-covid. È un’occasione che l’Italia non può sprecare. Siamo di fronte al Piano Marshall del XXI secolo. Non è dato sapere come intenda utilizzarli il governo Conte. Noi proponiamo un grande progetto di rilancio del Paese”. Così Silvio Berlusconi, che ha inviato una lettera a Il Sole 24 Ore in cui espone le proposte di Forza Italia.

“Abbiamo studiato in modo molto approfondito – afferma l’ex premier – per mettere a punto un pacchetto organico di proposte. Il piano deve essere fondato su tre grandi riforme strutturali: riforma della pubblica amministrazione, riforma del fisco, riforma della giustizia”. Essenziali, sostiene Berlusconi, “sono gli investimenti sulla formazione professionale, gli interventi per il lavoro con la introduzione dei voucher, il sostegno all’imprenditoria femminile e giovanili, incentivi fiscali e contributivi per le nuove assunzioni”.

Non solo: “L’Italia è in profonda crisi demografica, dal crollo della natalità deriva il crollo del sistema previdenziale, del welfare, dei consumi, salta il sistema sanitario nazionale. Abbiamo pensato ad un piano di almeno 30 miliardi per rilanciare la natalità”, conclude il leader di FI.